È il Sudafrica il Paese favorito ad ospitare il Mondiale di rugby 2023, che vede candidate anche la Francia e l’Irlanda. A fare pendere la bilancia verso il Paese africano, la diffusione da parte di World Rugby – l’organismo di governo della palla ovale, che organizza i principali tornei mondiali – della relazione di valutazione sull’organizzazione della Coppa del Mondo, in cui raccomanda all’unanimità tale scelta. Il voto per scegliere il Paese ospitante si terrà il 15 novembre a Londra.

Nel suo rapporto, World Rugby ha usato cinque criteri di valutazione: visione complessiva del progetto, organizzazione delle partite, città ospitanti, infrastrutture, aspetti finanziari e commerciali. Su un punteggio massimo di 100, il Sudafrica ha ottenuto 78,97 contro 75,88 in Francia e 72,25 in Irlanda, e tre volte su cinque il punteggio più alto, contro due su cinque della Francia.
Il parere di World Rugby è solo indicativo e i 34 giurati del Consiglio potranno anche non tenerne conto il 15 novembre.