Un’altra federazione rugbistica europea ha scelto Macron come proprio sponsor tecnico. Si tratta della Federation Luxembourgeoise de Rugby che ha annunciato l’accordo quadriennale con il brand italiano che vestirà le nazionali del Granducato fino al 2024, anno nel quale la Federazione festeggerà i 50 anni di storia.

Fondata nel 1974, la FLR è affiliata all’International Rugby Board e i ‘Leoni’ lussemburghesi partecipano regolarmente al Campionato europeo per Nazioni. Il “XV” lussemburghese è l’unica selezione nazionale di uno sport di squadra ad aver vinto per tre volte il proprio girone in un Campionato Europeo per Nazioni. Una ‘piccola’ Federazione in grado di ottenere risultati eccellenti.

L’accordo prevede da parte di Macron la fornitura dei kit gara e di tutto l’abbigliamento tecnico a tutte le squadre nazionali della federazione: Nazionale maggiore, Nazionale a 7 maschile e femminile, Under 20, Under 18 a XV e a 7, Under 16 e Under 14. Lo staff della FLR e l’ufficio stile dell’azienda italiana sono già al lavoro per sviluppare i nuovi kit gara e capi tecnici caratterizzati dall’alta performance dei materiali, studio del design e attenzione ai dettagli.

“Siamo felici di questa partnership con la FLR. – ha commentato Giovanni Maruzzi, Chief Sales Officer di Macron – Un’altra federazione europea ha scelto di indossare i nostri capi tecnici e questo conferma l’apprezzamento nel mondo del rugby della qualità e tecnicità dell’abbigliamento Macron. Vogliamo realizzare per le nazionali del Lussemburgo kit gara unici per qualità tecnica, ma anche in grado di esaltare colori, simboli e tradizione della Nazionale e diventare un capo da indossare con grande orgoglio in campo e sugli spalti”.

Jean-François Boulot, Presidente della FLR, è felice di questa partnership: “Una delle sfide del comitato di amministrazione è promuovere il nostro sport “rugby” in Europa e in Lussemburgo. Non potevamo sperare di meglio associandoci con Macron, fornitore della metà delle squadre del torneo delle VI Nazioni. È un onore avere con noi un fornitore di attrezzature prodotti tecnici apprezzati già moltissimo dai nostri atleti. Anche se siamo una piccola federazione, abbiamo trovato un interlocutore che ci ascolta e che ci dà soddisfazione. I nostri ‘Leoni rossi’ saranno orgogliosi di rappresentare il loro paese indossando le loro nuove divise”.