Saranno i chilometri “di casa” ad ambientare il quinto impegno stagionale di Rudy Michelini, atteso – sabato pomeriggio – sulla pedana di partenza della Coppa Città di Lucca. Il pilota portacolori della scuderia Movisport cercherà conferme al volante della Volkswagen Polo Rally2 equipaggiata con pneumatici Pirelli, messa a disposizione dal team HK Racing e condivisa con il copilota Luca Spinetti, compartecipe di un impegno esclusivamente rivolto alla “messa a punto” della vettura in vista dei prossimi appuntamenti messi in programma dal Campionato Italiano Assoluto Rally. Per Rudy Michelini, i chilometri espressi dalle prove speciali “Boveglio”, “Pizzorne” e “Bagni di Lucca” saranno occasione per ottimizzare il feeling con le nuove modifiche proposte dal team, quelle che dovrebbero rivelarsi più congeniali alle sue caratteristiche di guida. Una gara test, quindi, per il driver lucchese, già dieci volte vincitore della gara ed atteso alla partenza nelle vesti di principale indiziato alla conquista del vertice assoluto.

“Sarà una gara nella quale, insieme al team, cercheremo di valutare le soluzioni pensate in vista del Rally 1000 Miglia – il commento di Rudy Michelini – un cambio di rotta dal punto di vista tecnico concertato con il team che valuteremo chilometro dopo chilometro. La Coppa Città di Lucca ha per me un sapore particolare, è la gara di casa, quella dove ho vinto dieci volte e che non può essere considerata esclusivamente una gara test. Il pensiero, però, non dovrà andare al cronometro ma alle sensazioni destate dalla guida della Polo. Al mio fianco tornerà Luca Spinetti, copilota con il quale ho condiviso la vittoria a Lucca tre anni fa”.

La gara sarà strutturata in un’intera giornata, con la bandiera tricolore pronta a sventolare alle ore 14:11 di sabato 30 luglio da Via Catalani. L’arrivo, programmato per le ore 21:39, garantirà all’appuntamento una cornice di grande impatto, con l’Antico Caffè delle Mura a fare da sfondo alla cerimonia di premiazione.

Articolo precedenteAl Castello di Santa Severa fine settimana col Coni Lazio
Prossimo articoloEdita Pucinskaite: “La mancanza di Tour in questi anni ha snaturato il ciclismo femminile”