Ronciò
Ronciò

Ronciglione si conferma tappa ormai fissa della Mille Miglia lungo la strada di ritorno dalla Capitale. L’arrivo delle vetture storiche, questa sera, sabato 21 maggio, sarà resa ancor più affascinante da altre 150 automobili – prodotte dopo il 1957 – partecipanti al “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e a “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge”, riservati a vetture in prevalenza moderne delle due Case, effettuando il consueto controllo a timbro. L’entrata delle Ferrari e delle Mercedes è previsto per le 6.30, mentre sono previste le prime tra le oltre 440 auto storiche costruite prima del 1957 a Ronciglione per le ore 7.20, con il controllo a timbro in Piazza della Nave, per terminare verso le 10.30. I piloti verranno accolti dalle autorità e dai cittadini con l’omaggio di due prodotti nostrani, un pacchetto di nocciole e una bottiglia di Acqua di Nepi offerte rispettivamente dalle aziende Assofrutti e Enoteca Cantiani di Ronciglione. Tra i vip presenti, provenienti dal mondo dello spettacolo e dei motori, Kasia Smutniak, Anna Kanakis, Miriam Leone (Miss Italia 2008), Ivan Capelli e Jacky Ickx. Tra vetture appartenenti a privati o quelle dei musei, saranno più di settanta gli esemplari che torneranno a Brescia dopo aver disputato almeno un’edizione della Mille Miglia, tra il 1927 e 1957. Tra le tante, citazione d’obbligo per la Ferrari 340 con la quale Gigi Villoresi vinse l’edizione del 1951 e un’Alfa Romeo 6C 2300 Pescara, appartenuta a Benito Mussolini, che disputò la Mille Miglia del 1936 con al volante Ercole Boratto, l’autista del duce.