locandina Fipsas
locandina Fipsas

Si svolgerà sabato 12 marzo a partire dalle 11, presso il Salone d’Onore del Coni, la “Cerimonia di premiazione Azzurri Fipsas Medagliati 2015”, una vera e propria festa per la storica federazione italiana che si raccoglierà intorno agli atleti, ai tecnici e alle squadre che hanno vinto medaglie durante i Campionati Mondiali ed Europei e nei Mediterranean Beach Games del 2015.

L’anno agonistico 2015 passerà alla storia. Sono state ben 101 infatti le medaglie conquistate: 43 d’oro, 34 d’argento e 24 di bronzo. Numeri impressionanti che molto dicono del livello raggiunto dagli azzurri in tutti i settori agonistici federali. Un anno memorabile che verrà ricordato in un luogo prestigioso, quale il Salone d’Onore del Coni, per tributare il giusto omaggio a sportivi di tale calibro.

Alla premiazione saranno presenti, oltre ai protagonisti, le più alte cariche del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, il presidente Fipsas Ugo Claudio Matteoli, i presidenti dei settori agonistici, i tecnici, i dirigenti e tutte le persone che a vario titolo hanno contributo alla realizzazione di questo sogno.

Madrina della manifestazione sarà Chiara Giallonardo, attrice e conduttrice Rai, da anni protagonista di diverse trasmissioni televisive sportive sui canali nazionali e presentatrice, tra gli altri, dell’evento “Belive to be Alive”, l’incontro del Papa con gli atleti paralimpici nella giornata di San Francesco in Vaticano.

I conduttori della cerimonia di premiazione saranno Stefano Bastianacci, volto storico della pesca sportiva in Italia, e Stefano Manzi, conduttore televisivo e radiofonico, profondo conoscitore del nuoto pinnato, disciplina che quest’anno ha regalato alla Fipsas ben 39 medaglie, di cui 17 d’oro.

Una lunga carrellata di volti ed emozioni riporteranno i presenti nelle imprese degli atleti; saranno trasmessi anche due spot, uno girato dal Coni e uno dalla Fipsas, che esprimono l’essenza dell’agonismo nelle varie e molteplici discipline federali.

Sono infatti 4 i settori agonistici: uno riguarda la pesca in acque interne, uno quella in mare, un settore si occupa delle attività subacquee e l’altro del nuoto pinnato. Una realtà multiforme che, soprattutto quest’anno, ha trovato come denominatore comune un successo senza eguali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here