Lorenzo Gandola sul podio Trial2 al GP di Andorra (Ph. Pep Segales / FIM)

Il fine settimana del 21-22 agosto ha visto il Mondiale Trial tornare in azione per il terzo appuntamento stagionale tenutosi a Sant Julià de Lòria, teatro del Gran Premio di Andorra con la presenza di quattro giovani trialisti coinvolti nel progetto Pata Talenti Azzurri FMI. Nelle due giornate di gara, gli atleti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana e da Pata Snack si sono distinti in positivo nelle classi Trial2 e Trial125, con il bilancio ulteriormente impreziosito domenica dalla presenza di tutti e quattro i Talenti Azzurri in zona punti.

Questa trasferta di Andorra ha riaffermato nell’élite del Mondiale Trial2 Lorenzo Gandola (Beta Factory Trial Team – Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) con un brillante terzo posto ottenuto sabato, conquistando così il suo secondo podio iridato in questa stagione dopo Tolmezzo. Quinto domenica, il giovane Pata Talento Azzurro figura al quarto posto in campionato a quota 60 punti, 8 di svantaggio rispetto all’attuale terzo classificato, Aniol Gelabert. Sempre nella Trial2, Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport – A.M.C. Gentlemen’s) si è prodotto in un buon weekend con l’undicesimo ed il quattordicesimo posto nei due giorni di gara, in entrambi i casi centrando la zona punti. Passando alla Trial125, Mirko Pedretti (Beta – Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) al ventesimo posto di sabato ha fatto seguire l’indomani una convincente tredicesima posizione finale, il suo miglior risultato della sua giovane carriera nel mondiale che vale la conquista dei primi punti iridati. Per Giacomo Brunisso (Beta – Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro) è stato un weekend in salita. Sfortunato protagonista di una brutta caduta nel primo giorno, domenica ha dato prova di grinta e determinazione portando a termine la gara al quindicesimo posto.

A Sant Julià i Pata Talenti Azzurri FMI Trial hanno corso con il lutto al braccio in segno di rispetto e cordoglio in seguito all’improvvisa scomparsa di Ivan Feltrin, papà di Valentino, giovane trialista coinvolto nel progetto e Campione Italiano TR3 125 2019.

Fabio Lenzi, Direttore Tecnico Trial FMI: “Per i Talenti Azzurri è stato ancora un weekend positivo in termini di risultati conseguiti e performance espresse. In particolare, nella giornata e domenica tutti e quattro i piloti coinvolti nel progetto presenti hanno concluso in zona punti, con piazzamenti da rimarcare in questa trasferta di Sant Julià. Lorenzo Gandola ha vissuto due giornate di alto livello impreziosite dal secondo podio stagionale ottenuto sabato, con un pizzico di rammarico per l’analogo piazzamento sfumato l’indomani. In ogni caso ha fatto vedere una buona costanza di rendimento e ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per poter vincere qualche gara del Mondiale Trial2. Nella medesima classe, Carlo Alberto Rabino sabato si è messo in mostra con un buon secondo giro, classificandosi in zona punti anche nella seconda giornata. Nella Trial125, Mirko Pedretti ha ottenuto il suo miglior risultato di sempre domenica, con la soddisfazione di aver conquistato i primi punti mondiali. Per Giacomo Brunisso il weekend non era iniziato nel migliore dei modi con una caduta sabato con conseguente taglio e qualche punto di sutura ad una gamba, ma il giorno dopo è ripartito e la sua determinazione è stata premiata raggiungendo la zona punti. Il bilancio di questa trasferta è pertanto positivo, con i Talenti Azzurri che affronteranno quattro intense giornate di allenamento in Spagna prima di trasferirsi a Cahors per il prossimo round del Mondiale.” Proprio in Francia andrà in scena domenica 29 agosto il secondo appuntamento francese previsto dal calendario 2021 del Mondiale Trial con impegnati i piloti delle classi TrialGP, Trial2, Trial125 e TrialE.