Più ci si avvicina al finale di questo 2022 e maggiore è il carico di impegni che in casa Rally Sport Evolution si è chiamati ad affrontare, avendo sul piatto un nuovo fine settimana che costringerà la squadra corse di Ranica agli straordinari.

Sabato e Domenica saranno due i campi di gara sui quali la compagine bergamasca cercherà di ben figurare, ad iniziare dalla sesta edizione dello Special Rally Circuit, a cura di Vedovati Corse, che nell’ambiente viene affettuosamente ricordato con il nome di “Monzino”.

A fare la voce grossa sarà il contingente schierato in classe Rally 4, ad iniziare da un Matteo Ghirardi che, affiancato dal suo tutor Ivano Pasquini in virtù dell’indisponibilità di Walter Pasini, cercherà di sfruttare al meglio l’esperienza pistaiola del suo nuovo compagno di abitacolo.

Per il pilota della Peugeot 208 Rally 4, reduce dal successo al Sebino, l’obiettivo sarà quello di mantenere immacolato uno score che lo vede a podio in tutte le trasferte fin qui affrontate.

In cerca di riscatto, su una seconda Peugeot 208 Rally 4, sarà anche Lorenzo Albertolli, sempre in coppia con Chiara Corso, deciso a migliorare il bilancio dell’ultima apparizione.

Il pilota svizzero, ottavo sulle strade di casa del Ticino, cercherà, all’Autodromo Nazionale Monza, di ritornare sui passi di un 1000 Miglia che lo ha visto chiudere ai piedi del podio.

Debutto sulla Peugeot 208 Rally 4, condito dal ritorno al “Monzino” dopo una lunga assenza e con l’ultimo cartellino timbrato nell’edizione del 2009, per il rientrante Mattia Carminati.

Fermo al palo dal 2011 il neo portacolori del team lombardo ritroverà al proprio fianco l’amico di sempre, Maurizio Sonzogni, in una gara test votata ad un rodaggio per la nuova stagione.

Dalla casa transalpina a quella dell’ovale blu con una Ford Fiesta Rally 4 che sarà affidata nelle mani di Giuseppe Pozzoli, affiancato alla sua destra da Alessandro Arnaboldi.

Prima uscita stagionale per lui che coincide con il ritorno nel Tempio della Velocità che, nella passata edizione, gli è stato particolarmente amico, vedendolo sul secondo gradino del podio.

Ampio spazio anche alle nuove leve, ad iniziare da Nicolas Imberti che, condividendo l’abitacolo con l’esperto Fabio Cortinovis, si giocherà le posizioni di vertice tra gli Under 25 assieme a Mattia Vona, affiancato da Camilla Carini alle note, entrambi sulle Renault Clio Rally 5.

Dalle belle speranze di casa nostra a quelle appena oltre confine, cambiando fronte e spostandosi verso il Rally di Castiglione Torinese, con il ritorno in Italia di Yohan Surroca.

Il ventenne svizzero, in coppia con il francese Enzo Mahinc, è pronto a calarsi nuovamente nell’abitacolo della Peugeot 208 Rally 4, motivato a continuare la sua crescita personale.

Seconda partenza targata 2022 per Giovanni Niro, assieme a Morgan Morreale Randazzo, di nuovo sulla Peugeot 208 R2 dopo un buon Colline Metallifere che lo ha visto chiudere quinto.

“Questo fine settimana ci offre numerosi spunti tecnici e sportivi” – racconta Claudio Albini (titolare Rally Sport Evolution) – “perchè affronteremo due eventi molto diversi tra di loro, uno in pista ed uno sulle strade del torinese. Avremo piloti dall’Italia e dall’estero, vecchie conoscenze e nuove entrate. Sarà un Sabato ed una Domenica molto interessante da vivere e, come di consueto, noi daremo il nostro massimo per soddisfare tutti i nostri portacolori in gara.”

Articolo precedenteCalcio, Valmontone 1921, Eccellenza femminile, Cisneros: “L’obiettivo chiaro è salire in serie C”
Prossimo articoloFootball, le gare del fine settimana