Correre per oltre dieci anni con lo stesso navigatore, a parte qualche rara eccezione, crea un legame forte, quasi indissolubile, all’interno di un abitacolo.

Così, dopo una lunga e proficua collaborazione, Giovanni De Menego ha iniziato la stagione 2022 senza il suo fido braccio destro, Christian Camazzola, ed è facile capire quanto possa essere stata delicata la trasferta al recente Rally Bianco Azzurro, corso nel fine settimana.

Tra Sabato e Domenica, nella Repubblica del Titano, il portacolori di Rally Team ha debuttato con Simone Minuzzo al proprio fianco, sempre a bordo della fidata Peugeot 208 R2.

Con il supporto tecnico di La Marca Racing De Menego ha preso sempre più confidenza con il nuovo compagno di avventura, riuscendo a mettere sul campo una progressione che, una volta tolta la ruggine invernale accumulata, gli ha consentito di recuperare ben dieci posizioni nell’assoluta, chiudendo diciannovesimo ma anche decimo di RC4N e settimo di Rally 4.

Un risultato che, nell’attualità del confronto impari tra le vecchie aspirate e le nuove versioni turbo, proietterebbe il portabandiera della scuderia di Rosà ad un virtuale secondo posto.

“Ho corso la prima volta con Christian nel 2010” – racconta De Menego – “e, escludendo uno Scorzè del 2014 ed un Benacus del 2015, abbiamo condiviso l’abitacolo ininterrottamente per oltre un decennio. Quest’anno, di comune accordo, abbiamo deciso di separarci e, per prendere confidenza con Simone, abbiamo deciso di affrontare il Rally Bianco Azzurro. Direi che meglio di così non poteva andare. Abbiamo chiuso settimi di classe Rally 4 ma, guardando allo scontro diretto tra le 208 R2 aspirate, saremmo stati secondi. Il confronto tra la nostra vettura e le nuove turbo non può esistere. Le nuove Rally 4 sono superiori quindi, in ogni gara, i nostri punti di riferimento sono le vetture alla nostra pari. Grazie ai ragazzi di La Marca Racing la vettura è stata perfetta, sempre al top. Il percorso era molto bello, c’erano tanti dossi e ce la siamo goduta. Siamo molto soddisfatti ed ora guardiamo al nostro futuro con ottimismo.”

Un test più che positivo in vista del rientro di De Menego nel Campionato Italiano Rally Asfalto, a partire da un Rally della Marca già pronto a bussare alla porta di casa propria.

Venerdì 17 e Sabato 18 Giugno il pilota della compagine vicentina ritornerà, seppur con un po’ di ritardo rispetto all’inizio della stagione, a calcare i palcoscenici più prestigiosi del tricolore.

Due le giornate di gara previste, iniziando da un Venerdì che si incentrerà sulla doppia tornata della ritrovata “San Lorenzo” (8,51 km), spostando poi la sfida al Sabato sulle iconiche “Monte Tomba” (12,08 km) e “Monte Cesen” (21,52 km) per un’ottantina di chilometri cronometrati.

“Il Marca è una delle gare più prestigiose in Triveneto ma non solo” – aggiunge De Menego – “e possiamo dire di avere una buona conoscenza del percorso, avendolo corso per svariate edizioni negli ultimi anni. Quanto abbiamo raccolto dal Bianco Azzurro ci fa ben sperare per un buon Marca anche se siamo consapevoli che battere la concorrenza delle nuove 208 sarà una missione quasi impossibile. Noi saremo pronti a provarci, dando sempre il meglio di noi stessi.”

Articolo precedenteTurchia, Grassia e Fabbrizi di bronzo nel Trap
Prossimo articoloMM Motorsport tra la Corsica e il Piemonte