Dopo aver preso le misure tra le porte sul Monti Lessini si è finalmente acceso il semaforo verde sul programma stagionale di Fabio Peruzzo ed il prossimo fine settimana, tra Sabato 22 e Domenica 23 Maggio, si andrà in scena al Rally Bellunese.

Il primo appuntamento con la Coppa Rally ACI Sport di zona quattro non coinciderà però con l’intento del pilota di Conselve di partecipare all’intero campionato ma si tratterà di una gara spot, votata a prendere le misure alla Renault Twingo R2 per iniziare la preparazione a quella che sarà la portata principale di questa stagione 2021 ovvero il ritorno nel FIA World Rally Championship, in occasione del WRC RallyRACC Rally de España del prossimo Ottobre.

“Siamo pronti a tornare a parlare di rally” – racconta Peruzzo – “ed onestamente ne sono felice perchè mi sono sentito troppo solo, vedendo il sedile di destra vuoto, allo slalom scorso. Il Bellunese fa parte della quarta zona di CRZ, così come lo Scorzè, ma sarà per noi una gara spot. Non siamo interessati alla Coppa Rally ACI Sport ma abbiamo deciso di affrontare queste due gare perchè sono quelle che più si avvicinano a quanto troveremo in Spagna, ad Ottobre.”

Il portacolori della scuderia Omega, ritrovato al proprio fianco Nicola Terrassan, è stato protagonista di una sessione di test in pista, nelle scorse giornate, per mettere a punto la nuova compagna di avventura, consapevole che la concorrenza in classe sarà, a dir poco, spietata.

Parcheggiata l’intramontabile Peugeot 106 gruppo A anche la nuova arrivata è stata seguita e sarà supportata sul campo gara dal team Galiazzo, confermando il pacchetto tecnico sportivo.

“Poco tempo fa abbiamo organizzato un test in pista” – sottolinea Peruzzo – “ed abbiamo lavorato, a lungo, con i ragazzi del team Galiazzo per cercare di capire come migliorare il setup della nostra Twingo. Siamo consapevoli che, rispetto alle più recenti Peugeot 208 R2, la nostra Twingo paga un pochettino ma siamo altrettanto sicuri che possa ancora dire la sua. Escludendo la parentesi dello slalom sarà anche la prima volta che affronterò un rally con questa vettura ed avremo tanto da imparare, specialmente sulle percorrenze ad alta velocità.”

Una sola giornata di gara, Domenica, e sette prove speciali pronte ad attendere i protagonisti al via, partendo dalla prima tornata su “Lentiai” (7,20 km) e “Cesio” (6,80 km).

In tarda mattinata, alle prime due, si aggiungerà la lunga “Melere” (13,69 km) che anticiperà il secondo passaggio sulla stessa, inframezzato dalla ripetizione della “Lentiai”.

“Abbiamo già corso altre volte qui” – conclude Peruzzo – “anche se non siamo mai stati particolarmente fortunati. Molto dipenderà dalle condizioni meteo perchè se venisse a piovere il gap con le 208 R2 si ridurrebbe. Sarà comunque un Bellunese votato a far esperienza, il nostro obiettivo è la Spagna. Grazie a tutti i nostri partners, al team Galiazzo ed alla scuderia Omega.”