Sono ben sedici i punti che dividono in classifica la capolista Napoli da un Bologna in crisi di identità nonostante l’esonero del tecnico Mihajlovic che ha lasciato la panchina a Thiago Motta. Si affronteranno al Maradona domenica 16 ottobre alle 18 in un confronto valido per la decima giornata del massimo campionato di calcio. L’avversario ideale per gli azzurri per continuare la striscia positiva dei risultati sia in campionato che in Champions, l’avversario più ostico per i felsinei che sognano il classico colpo di coda per allontanarsi dalla zona retrocessione.

Il ruolino di marcia dei padroni di casa si riassume grazie ad una macchina da gol capace di segnarne ventidue in nove gare e di subirne appena sette, quasi quanti ne hanno realizzato gli ospiti in gol appena otto volte ma con quattordici reti al passivo. In campionato gli azzurri sono reduci dal 4 a 1 di Cremona mentre i rossoblù dal pari casalingo per 1 a 1 con la Sampdoria. Le due squadre si sono affrontate 146 volte con i partenopei in grado di aggiudicarsi l’intera posta in palio 59 volte a fronte delle 47 vittorie dei bolognesi che hanno pareggiato anche 40 volte. Il fattore campo a Napoli è stato molto spesso determinante perché sui 74 precedenti ha vinto 38 volte, pareggiato 23 e perso in solo 13 incontri. La scorsa stagione Osimhen l’8 novembre 2020 siglò il gol vittoria dei napoletani che bissarono il successo al Maradona per 3 a 1 grazie anche ad una doppietta di Insigne. Pronostico a senso unico per i betting analyst di BetFlag che colorano di azzurro la quota su una lavagna che propone l’1 popolare a 1,27, particolarmente distante dall’X a 5,85 e con il 2 a doppia cifra che moltiplica per 10,10. In una squadra che segna tanto marcatori sotto osservazione con Giovanni Simeone in gol a 2,07, Giacomo Raspadori a 2,17, Gaetano Gianluca e Khvicha Kvaratskhelia a 2,20, Hirving Lozano a 2,50 con distaccato il bolognese Joshua Zirkzee a 5,00.

Articolo precedenteMacron nuovo sponsor tecnico della Federazioni calcistica del Niger
Prossimo articoloBetFlag a settembre vola alto anche nella sezione scommesse