Diego Armando Maradona
Diego Armando Maradona

di Pietro Paolo Dorigo
Compie sessant’anni uno dei calciatori più forti e più discussi del mondo del calcio, Diego Armando Maradona, campione del mondo con la nazionale argentina, re di Napoli e prima di Barcellona. Cosa c’entra con Viterbo? Beh… sei anni fa la città dei papi lo onorò con una mostra, all’interno della chiesa degli Almadiani. Gli scarpini della Puma con i quali riusciva a dare alla palla traiettorie fenomenali; le magliette del Napoli e dell’Argentina. Ma anche il contratto con il quale passò dal Barcellona al club partenopeo per la cifra record, all’epoca,  di 13 milioni di dollari. A organizzare l’esposizione dei gioielli del ”Pibe de oro” fu il Viterbo Club Napoli. Una cinquantina di ”pezzi” pregiati che facevano parte del Museo di Maradona, allestito nel corso degli anni da Saverio Silvio Vignati, storico magazziniere del Napoli Calcio e da sua moglie Lucia, baby sitter dei figli del fuoriclasse argentino. I cimeli – si fa per dire – costituiscono un autentico patrimonio sportivo, arricchitosi negli anni grazie ai ”regalini” che il numero 1o storico del Napoli ha fatto a Saverio Vignati e che questi ha provveduto a conservare alla stregua di preziose reliquie.