È stato prorogata alle ore 24 di sabato 9 luglio, la chiusura della fase di iscrizione al 42° Rally Internazionale Casentino, appuntamento promosso da Scuderia Etruria Sport e valido come terza prova dell’International Rally Cup. Una decisione, quella ufficializzata dal sodalizio di Bibbiena, che garantisce ai protagonisti della serie la possibilità di usufruire di ulteriori tre giorni per poter ultimare i preparativi al confronto, in programma venerdì 15 e sabato 16 luglio in provincia di Arezzo.

Grande, il consenso fin qui riscontrato dall’evento, valido – oltre che per International Rally Cup – anche per la Mitropa Rally Cup e per la 208 Rally Cup Pro, monomarca proposto da Peugeot nella kermesse “griffata” Pirelli.

Confermate le linee distintive dell’evento con Bibbiena ad ospitare il quartier generale del terzo appuntamento di International Rally Cup. La location aretina è nuovamente pronta ad accogliere partenza ed arrivo della gara, con la pedana a far sfoggio in Viale Garibaldi e ad essere calcata dalle vetture protagoniste a partire dalle ore 21.30 di venerdì 15 luglio. Nelle fasi precedenti la cerimonia iniziale si terranno verifiche tecniche e shakedown – il test pre gara con vetture di serie – programmato in località Lonnano. Il Centro Ricreativo Casentino sarà invece sede di Direzione Gara e Segreteria. L’indomani, sabato 16 luglio, le ore 10.10 “saluteranno” la partenza della gara, con gli equipaggi attesi in Piazzale della Resistenza, location dalla quale, successivamente, si dirigeranno verso gli ampi spazi della zona industriale La Ferrantina, sede di parco assistenza. Quindici, i minuti a disposizione dei team prima della partenza dei protagonisti del confronto verso il primo giro di prove speciali, “Corezzo” (14,70 Km), “Rosina” (7,48 km) e “Crocina” di ben 22,88 Km. Dalla fotocellula finale della prova speciale più lunga, gli equipaggi faranno ritorno al parco assistenza di località La Ferrantina, sede che vedrà esprimere le tattiche di gara da parte delle squadre, con trenta minuti dedicati alle procedure tecniche. Alle 15.42 il “via” della seconda ripetizione della prova speciale “Corezzo”, seguita da “Rosina” e dal terzo parco assistenza (questa volta di quarantacinque minuti), ultimo appello per assecondare i piloti verso l’ultimo “giro” di prove speciali, “Corezzo” e “Crocina”, con arrivo a Bibbiena previsto alle ore 21.15, in Viale Garibaldi a Bibbiena.

La scorsa edizione, la quarantunesima, vide festeggiare sul podio assoluto Simone Miele, su Citroën DS3 WRC, seguito da Alessandro Re e Rudy Michelini (rispettivamente secondo e terzo classificato ed entrambi su Volkswagen Polo R5).

Articolo precedenteVolleyball Nations League, definito il quadro delle Finals, Italia-Cina il 14 luglio
Prossimo articoloCrisi climatica, il Cai a fianco dei suoi rifugi per la resilienza all’emergenza idrica