Presentata al Circolo Canottieri Roma la prima edizione di Roma XXIVh, evento unico nel suo genere in programma il 2 e 3 ottobre all’autodromo di Vallelunga. “Three events in one”, “tre eventi in uno”, lo slogan scelto dagli organizzatori visto che i tre mondi bicicletta, cibo e musica saranno ugualmente rappresentati. Per trentasei ore, dalle 6 di sabato 2 ottobre alle 18 di domenica 3, Roma XXIVh proporrà una serie di attività, a cominciare dalla gara endurance ciclistica della durata di ventiquattr’ore a cui potranno partecipare atleti amatoriali sia a livello individuale che in team.

Roma XXIVh nasce dal sodalizio tra Emiliano Cantagallo, nome noto nel cicloturismo italiano, e l’ex pilota di Formula 1 Giancarlo Fisichella, appassionato di ciclismo e coinvolto proprio da Cantagallo in alcune autentiche imprese come la scalata dello Zoncolan. L’evento è patrocinato dal Comune di Roma, rappresentato in conferenza stampa dall’assessore allo Sport, Turismo, Politiche Giovanili e Grandi eventi cittadini, Veronica Tasciotti. Al tavolo dei relatori anche il responsabile operativo dell’autodromo Francesco Cassioli e il commissario al Ciclismo del Canottieri Roma Andrea Petricca. A dare il benvenuto, il segretario generale del Circolo Marcello Scotto.

Anche il club giallorosso, infatti, prenderà parte all’evento con i ragazzi della Circolo Canottieri Roma – Cicli Rossi, primo team ciclistico tra i Circoli sportivi storici della Capitale. Lo farà nella Team da 8, una delle cinque categorie in gara assieme ai Solitari, che correranno da soli decidendo autonomamente quando; gli Inseparabili, che corrono in coppia; i Team da 4 solo uomini o solo donne come quelli da 8, i Fannulloni, squadre da 8 a 12 elementi che non sono in competizione.

Tra gli ospiti in conferenza stampa Francesco Pastorella, responsabile di Roma Department, area dell’A.S. Roma che si occupa del rapporto con le istituzioni e sarà coinvolta nella due giorni, e il ct della Nazionale paralimpica di ciclismo Mario Valentini.