L’oro olimpico approda alla XXV edizione del Premio Internazionale Fair Play Menarini che allarga il prestigioso parterre dei suoi premiati con la presenza di Valentina Rodini e Federica Cesarini, le due giovani e talentuose canottiere che, ai Giochi di Tokyo 2020, hanno conquistato il più alto gradino del podio nel doppio pesi leggeri. Le due campionesse olimpiche ritireranno, infatti, la sera del 1° settembre a Castiglion Fiorentino, il Premio Speciale “L’Italia nel cuore”, un riconoscimento dal forte valore simbolico, volto a celebrare la tenacia, la passione e la sportività con cui gli atleti del Team Italia hanno affrontato le Olimpiadi, regalando gioie ed emozioni ad un Paese che aveva bisogno di tornare a sognare.

“I cinque cerchi olimpici faranno da sfondo al Premio Fair Play Menarini in un anno davvero spettacolare per lo sport italiano – ha detto Ennio Troiano, Direttore Risorse Umane Global di Menarini – Il Gruppo Menarini è davvero onorato di poter celebrare i grandi risultati ottenuti dalle atlete e dagli atleti azzurri alle Olimpiadi di Tokyo attraverso il premio a Valentina Rodini e Federica Cesarini, medaglie d’oro nel doppio pesi leggeri di canottaggio, e simbolo di un’Italia sportiva che si tinge sempre più di rosa”.

La medaglia conquistata dal duo Rodini-Cesarini all’alba italiana dello scorso 29 luglio non è, infatti, un oro qualsiasi: nella specialità del doppio pesi leggeri, si tratta del primo oro olimpico nella storia tricolore del canottaggio femminile, arrivato a ben ventun anni di distanza da quello vinto nel quattro di coppia durante i Giochi di Sydney del 2000. Un successo storico ed entusiasmante che ha regalato anche momenti di sincera commozione, quando Valentina e Federica, rispettivamente appartenenti al Gruppo Sportivo Fiamme Gialle e al Gruppo Sportivo Fiamme Oro, hanno dedicato la loro vittoria al vogatore Simone Mondelli, il campione del mondo nel quattro di coppia scomparso lo scorso aprile per una gravissima forma di tumore.

“La calda estate dello sport italiano ci ha permesso di tornare a sognare ed emozionarci come non facevamo da tempo – spiega Angelo Morelli, presidente del comitato organizzatore del Premio Internazionale Fair Play Menarini, – regalandoci nuove speranze e un nuovo senso di appartenenza. Ognuno di noi ha, nel suo piccolo, gioito, esultato e tremato insieme ai nostri atleti azzurri vivendo intensamente un’Olimpiade che ci ha mostrato, in più di un’occasione, il volto sano dello sport. La mission del nostro premio è sempre stata un tutt’uno con la vera essenza dello spirito olimpico ed oggi più che mai, siamo felici di festeggiare il nostro venticinquennale consegnando un meritato riconoscimento a Valentina Rodini e Federica Cesarini, due nuove stelle pronte a risplendere nella magica notte di Castiglion Fiorentino”.