Domani, martedì 14 dicembre, nella sede della Regione Lazio, si svolgerà la cerimonia di consegna dei riconoscimenti del “Premio CONI e Regione”, un appuntamento speciale dedicato alle atlete e agli atleti del Lazio che hanno rappresentato la regione ai Giochi olimpici e paralimpici di Tokyo 2020.

Dopo quasi un decennio, dunque, il tradizionale Premio CONI Lazio lascia spazio a questa nuova celebrazione delle eccellenze dello sport laziali. E lo fa abbattendo l’ultima delle barriere sportive e sociali, ovvero integrando in un unica cerimonia atlete e atlete olimpici e paralimpici senza alcuna distinzione, a testimonianza dell’universalità dei valori insiti nello sport.

Domani, dunque, nel corso di una cerimonia che inizierà alle ore 16.30 nella sede della Regione Lazio di via Cristoforo Colombo, il Presidente della Regione Lazio Zingaretti, il Presidente del CONI Lazio Riccardo Viola e il Presidente del CIP Lazio Marco Iannuzzi consegneranno i dovuti riconoscimenti ai meravigliosi 41 olimpici e 10 paralimpici che hanno gareggiato in Giappone.

Alla premiazione, hanno assicurato la loro presenza gli atleti olimpici Renato Paratore, Chiara Pellacani, Giordana Sorrentino, Marco Lodadio, Francesca Milani, Stefano Brecciaroli, Bendicta Chigbolu, Marco De Luca, Marta Bastianelli, Lorenzo Benati. Larua Rogora, Simone Venier, Alessio Foconi, Matteo Lodo, Enrico Berrè e Elena Berta, e gli atleti paralimpici Flavia Barigelli, Eleonora De Paolis, Alessia Scortechini e Federico Bassani.

Al di là dei successi ottenuti dai nostri atleti, il premio, che si inserisce nel protocollo d’intesa “CONI & Regione, compagni di sport”, vuole rappresentare il dovuto tributo a chi ha regalato forti emozioni ai cittadini portando in alto il nome della Regione Lazio a Tokyo.

Il “Premio CONI e Regione” non si limiterà dunque ai soli atleti, perché lo sport ha anche tanti protagonisti dietro le quinte. Per questo è stato istituito un premio speciale che sarà riconosciuto a tecnici, dirigenti e giudici di gara del Lazio che a Tokyo sono stati protagonisti al pari degli atleti.

Per ciò che concerne i Premi Speciali, saranno consegnati a Nadia Checchini (Tecnico nazionale atletica leggera paralimpica), Stefano Maria De Luca (Staff sanitario CIP), Fabrizio Fabrizi (Arbitro internazionale di baseball), Massimo Grassi (Ufficiale di Gara pesistica), Claudio Nolano (Direttore Tecnico nazionale taekwondo), Antonello Panza (Segretario Generale FIN), Alessandro Lispi (Arbitro di scherma paralimpico), Roberto Tamanti (Tecnico nazionale judo paralimpico), Enrico Testa (Tecnico nazionale nuoto paralimpico), Giuseppe Ugherani (Tecnico nazionale tiro a segno paralimpico), Roberto Valori (Presidente FINP) e Mario Valentini (Tecnico nazionale ciclismo paralimpico).

Articolo precedenteFootball, i risultati del fine settimana
Prossimo articoloMotori, Ferri a caccia del poker nella sua Sperlonga