La Seconda divisione della Polisportiva Borghesiana volley non vive un momento felicissimo. La prima squadra maschile del club capitolino ha ceduto per 3-0 sul campo della Sport Promotion (seconda forza del girone) nell’ultimo turno di campionato: “Purtroppo non siamo riusciti ad esprimere la nostra miglior pallavolo soprattutto per via delle dimensioni molto anguste della palestra che aveva un tetto molto basso. Noi siamo abituati ad avere altri riferimenti, gli avversari conoscono ovviamente meglio il campo di casa e ne hanno approfittato. Inoltre l’assenza (che perdura da qualche settimana, ndr) del centrale Luca Masiero, vittima di un infortunio che lo terrà fuori ancora per un po’, ci ha tolto delle sicurezze e gli stessi martelli ne stanno risentendo. Ma sono assolutamente certo che la squadra supererà questo momento”. Alla Seconda divisione maschile della Polisportiva Borghesiana volley mancano due partite per chiudere il girone d’andata: “Sabato ospiteremo la Roman Volley, squadra che dovrebbe essere alla nostra portata, poi giovedì prossimo avremo il recupero sul campo del Castel Madama primo della classe. Dopo queste due sfide potremo tracciare un bilancio più completo, ma certamente mi aspettavo di essere in una posizione migliore rispetto all’attuale quinto posto”. Bennardelli, comunque, non sembra aver perso fiducia nei confronti dei suoi ragazzi: “La squadra si allena con tanto impegno ed è animata da una grande voglia di risalire la classifica: è d’obbligo arrivare nei primi tre posti e sono certo che ci riusciremo, vediamo se da prima o seconda (posizioni che varrebbero l’immediato salto di categoria in Prima divisione, ndr) oppure da terza (piazzamento che varrebbe la qualificazione ai play off, ndr). D’altronde nel girone di ritorno avremo tutti gli scontri diretti in casa e questo potrebbe essere un vantaggio in più per riuscire a concretizzare la nostra rimonta in classifica” conclude l’allenatore della Polisportiva Borghesiana volley.