Cala il sipario sui Campionati Europei Giovanili under 15 & Youth, organizzati dalla FIPE – Federazione Italiana Pesistica in collaborazione con la EWF (Federazione Europea), al Crowne Plaza Hotel Milano Linate di San Donato Milanese. Una settimana di gare intensissima durante la quale oltre 300 atleti in rappresentanza di 34 Nazioni si sono dati battaglia in pedana per contendersi le 32 medaglie d’oro in palio. Abbiamo assistito ad un livello di gare altissimo, dovuto anche alla valenza della competizione ai fini della qualificazione ai Giochi Olimpici Giovanili di Buenos Aires del prossimo mese di ottobre.

Grande soddisfazione per Antonio Urso, nella doppia veste di Presidente della Federazione Italiana e della Federazione Europea di Pesistica. “E’ stata un’edizione record per l’Italia, non era mai successo che riuscissimo a prendere 19 medaglie in un campionato internazionale. Sono ancora più orgoglioso perché questi riconoscimenti arrivano da un torneo giovanile, il che vuol dire che stiamo lavorando bene, in un presente ricco di soddisfazioni, per costruire un futuro florido. Ne sono la prova anche le medaglie e i risultati che abbiamo ottenuto recentemente al Campionato Europeo Senior e ai Giochi del Mediterraneo. Sono il risultato di un lavoro corale che prima dei ragazzi, coinvolge la Federazione, i tecnici, i responsabili territoriali…insomma una squadra intera”.

Il Presidente Urso pone l’accento sulla notevole capacità organizzativa dimostrata dalla Federazione Italiana, a cui è arrivato il plauso di tutta la comunità internazionale: “Già con i Campionati Europei Seniores di Lignano Sabbiadoro del 2008 abbiamo fatto paradigma, sancendo un nuovo modo di organizzare gli eventi internazionali e anche in questa occasione abbiamo fatto lo stesso. Questa volta sono ulteriormente soddisfatto perché si tratta di una competizione giovanile: abbiamo mostrato ai ragazzi e al mondo della pesistica mondiale, che questo è uno sport di cui potersi innamorare. Sono stato felice di ricevere il consenso del Segretario Generale IWF Mohammed Jaloud Jaloud che, avendo visitato tutti e quattro gli eventi di qualificazione, ha fatto espressamente i complimenti all’Italia come il miglior Paese organizzatore. Ora ci riposeremo qualche giorno e poi ci ritufferemo per poter preparare al meglio il percorso di qualificazione olimpica”.

Nell’ultima giornata dei Campionati Europei U15 & Youth sono stati assegnati gli ultimi titoli continentali. La categoria 75 kg femminile Youth è stata vinta dalla polacca Milena RUTKOWSKA con 187 (85 + 102), che si è imposta ai danni della turca Dilara UCAN con 182 (81 + 101) e della connazionale Agnieska RAK con 171 (75 + 96). L’azzurra Rita BUSCO, al suo esordio in maglia azzurra, si è piazzata ottava con 123 (58 + 65).

A seguire le atlete della + 75 kg. Questa volta è la turca Dilara NARIN a trionfare con 190 kg (85 + 105). Argento per l’ungherese Viktoria BOROS con 180 (80 + 100) e bronzo all’altra turca Oliwia Irena SREDZINSKA con 177 (81 + 96). L’azzurra Desiree Corsale ha chiudo la sua competizione all’ottava posizione con 162 (72 + 90).

Ultimissima gara di questi Campionati la categoria +94 maschile Youth, andata al bulgaro Hristo HRISTOV che con 166 di strappo e 198 di slancio ha conquistato un totale di 364. Argento per l’olandese Enzo KUWORGE con 357 (155 + 202) e bronzo al georgiano Tornike TABATADZE con 324 (147 + 177).