poddighe vince
In gara c'erano 36 pentatleti a caccia dei due titoli

Dopo la prova di venerdì, si è concluso oggi a Roma il Campionato Italiano Open femminile senior e junior. In gara c’erano 36 pentatleti a caccia dei due titoli.

Campione italiano senior si è confermato Fabio Poddighe della Sport Full Time Sassari che ha vinto il titolo con 1469 punti. Secondo posto per Pier Paolo Petroni del CS Carabinieri con 1462 punti, terzo per Nicola Benedetti del CS Forestale con 1442 punti. A squadre vittoria per il CS Carabinieri (Petroni, De Luca e Franceschini) con 4045 punti.

Il titolo juniores invece è stato vinto per il secondo anno consecutivo da Alessandro Colasanti del CS Carabinieri con 1442 punti. Secondo posto per il fratello Daniele dell’Eretum con 1433 punti, terzo per Gianluca Micozzi dell’Eretum con 1406 punti. A squadre vittoria per l’Eretum (Colasanti D. Micozzi, Ribustini) con 3900 punti.

La gara senior

La prova di scherma è stata vinta da Andrea Pucciariello dell’Aeronautica Militare con 262 punti (28v-8s), davanti a quattro atleti, De Santis delle Fiamme Azzurre, De Luca e Petroni del CS Carabinieri e Fabio Poddighe della Sport Full Time, tutti con 244 punti (24v-11s). La seconda prova, il nuoto, è stata vinta da Lorenzo Michele delle Fiamme Oro in 2:00.63 (339 punti). In testa alla classifica generale dopo due prove ci sono Pucciariello e Poddighe con 576 punti, al terzo posto invece De Santis con 575 punti. A squadre guidano la classifica i Carabinieri con 1679 punti. Dopo il bonus round di scherma, la classifica vede in testa Pucciariello con 578 punti, al secondo posto Poddighe con 576, al terzo De Santis con 575. La terza prova, l’equitazione, la vincono Petroni e Matteo Smith con 299 punti. In testa alla classifica generale sale Petroni con 865 punti, secondo posto per Pucciariello con 864, terzo per Poddighe con 855 punti. A squadre sono sempre i Carabinieri al comando con 2244 punti. Ultima prova, il combined, vince Nicola Benedetti in 11:03.00 (637 punti).

La gara junior

La prova di scherma è stata vinta da Gianluca Micozzi dell’Eretum con 244 punti (24v-11s), davanti al compagno di società Daniele Colasanti con 232 punti (22v-9s-4sc) e a Andrea Ceccucci della SS Lazio Pentathlon con 226 punti (21v-14s). A squadre guida la classifica l’Eretum (Micozzi, Colasanti e Ribustini) con 654 punti. La seconda prova, il nuoto, la vince Matteo Cicinelli del CS Carabinieri in 2:03.65 (330 punti). In testa alla classifica generale dopo due prove sale Ceccucci con 546 punti, al secondo posto Cicinelli e Daniele Colasanti con 544 punti. A squadre si conferma al primo posto l’Eretum con 1553 punti. Dopo il bonus round di scherma, la classifica vede in testa sempre Ceccucci con 546 punti, al secondo posto Daniele Colasanti con 545, al terzo Cicinelli con 544. La terza prova, l’equitazione, la vincono Gianluca Micozzi e Daniele Colasanti con il netto, 300 punti. In testa alla classifica sale Daniele Colasanti con 845 punti, secondo posto per il fratello Alessandro Colasanti con 841, terzo per Micozzi con 835. A squadre sale al comando la SS Lazio con 2366 punti. Ultima prova, il combined, vince Alessandro Colasanti in 11:39.2 (601 punti).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here