Aurora Tognetti

Si è svolto a Roma il Campionato Italiano Assoluto 2016 femminile, l’ultimo appuntamento nazionale della stagione prima dei Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016. Campionato che, per la prima volta, si svolge con la nuova formula olimpica, ossia con la gara suddivisa in due giornate. Campionessa italiana si è laureata Aurora Tognetti con 1342 punti, al suo primo titolo assoluto della carriera. Secondo posto per Camilla Lontano con 1331 punti, terzo per Alessandra Frezza con 1327 punti. A squadre titolo per la Sabina (Aurora e Francesca Tognetti, Dalila Sciarra) con 3837 punti, secondo posto per le Fiamme Oro (Camilla Lontano, Irene Prampolini e Clara Maria Cesarini) con 3758 punti, terzo per il Passo Corese (Alice Rinaudo, Maria Beatrice Mercuri e Maria Lea Lopez) con 3054 punti.

La gara è iniziata venerdì con il ranking round di scherma vinto da quattro atlete con 238 punti (23v-12s): Alessandra Frezza, Aurora e Francesca Tognetti e Camilla Lontano. A squadre, in testa alla classifica c’è la Sabina (Aurora e Francesca Tognetti, Dalila Sciarra) con 696 punti. Dopo il nuoto, la classifica vede Camilla Lontano in testa con 535 punti (2:14.37 nel nuoto), davanti a Aurora Tognetti con 521 punti (2:19.10 il nuoto), e a Elena Micheli con 518 punti (2:16.12 il nuoto). A squadre rimane al comando la Sabina con 1513 punti. Il bonus round di scherma non cambia la classifica, mentre dopo l’equitazione sale al comando Aurora Tognetti con 820 punti (299 equitazione), seguita da Lontano con 815 punti (280 equitazione) e da Alessandra Frezza con 807 punti (297 equitazione). A squadre è sempre la Sabina al comando con 2365 punti. Ultima prova, il combined, Aurora Tognetti piazza l’acuto e chiudendo in 12:58.58 (522 punti) si laurea campionessa italiana.

Articolo precedentePentathlon, Clara Cesarini, addio… alle armi
Prossimo articoloVolley, World Grand Prix 2016, l’Olanda batte le azzurre 3-1