Saranno sette gli atleti del canottaggio paralimpico che, insieme al Capo Allenatore Giovanni Santaniello e al collaboratore Pierangelo Ariberti, si uniranno alla delegazione italiana paralimpica per iniziare il viaggio di avvicinamento a Tokyo. Il volo è programmato alle 17 di oggi dall’Aeroporto di Fiumicino alla volta di Tokyo Haneda, e a bordo salirà il seguente gruppo del canottaggio: Team Leader – Alda Cama; Medico federale – Federico Egidi; Capo Allenatore – Giovanni Santaniello; Allenatore – Pierangelo Ariberti; Atleti – Lorenzo Bernard, Alessandro Alfonso Brancato, Lorena Fuina, Gianfilippo Mirabile, Greta Elizabeth Muti, Chiara Nardo, Cristina Scazzosi. Queste le formazioni in gara sul Sea Forest Waterway dal 27 al 29 agosto:

DOPPIO PR2 Mix – Chiara Nardo, Gianfilippo Mirabile

QUATTRO CON PR3 Mix – Cristina Scazzosi, Lorenzo Bernard, Alessandro Alfonso Brancato, Greta Elizabeth Muti, Lorena Fuina (timoniere)

LEGENDA PARAROWING
PR3: l’atleta utilizza tutto il corpo: gambe, tronco e braccia. Appartengono a questa categoria atleti ed atlete non vedenti, amputati ad un arto o con altre minime disabilità fisiche.

PR2: l’atleta utilizza solo il tronco e le braccia. Appartengono a questa categoria gli atleti e le atlete che non hanno l’uso delle gambe o gli amputati a tutti e due gli arti inferiori