Le pedane francesi dell’impianto di Chateauroux oggi hanno fatto da palcoscenico al primo giorno di gara per il Para-Trap nella Coppa del Mondo organizzata dal WSPS (World Shooting Para Sport).

Al termine dei primi 75 lanci di qualificazione il milgiore degli azzurri in gara è stato Fabrizio Cormons di San Felice Circeo (LT), in testa alla classifica dei PT2 (tiratori con disabilità agli arti inferiori) con 70/75. Come lui solo lo spagnolo Ignavio Javier Oloriz Sanz. In piena corsa per le medaglie in palio domani anche Antonino Ventre di Rosarno (RC), andato a riposo con 63.

Buono il piazzamento odierno anche per Francesco Nespeca (Carabinieri) di Monteprandone (AP) tra i PT3 (tiratori con disabilità agli arti superiori). Con i suoi 63 punti su 75 il marchigiano è il terzo migliore alle spalle dello spagnolo Meliton Antonio Brinas Moras, primo con 65, e del britannico Mike Drever, secondo con 63. Un po’ in ritardo Paolo Bortolin di Maniago (PN) che oggi ha totalizzato 55/75.

Infine, per la classifica PT1 (tiratori in carrozzina), dopo la rinuncia alla gara di Emilio Poli di Gavardo (BS) per problemi fisici, Oreste Lai (Fiamme Oro) di Sestu (CA) è rimasto l’unico azzurro in competizione e ha chiuso il primo giorno con 59/75 in quarta piazza alle spalle del britannico Paul Bailey, primo con 65, ed ai portacolori degli Emirati Arabi Uniti Elsa Alzubaudu e Mohammed Alhashmi, rispettivamente con 62 e 61,

Domani gli azzurri del Commissario Tecnico Benedetto Barberini affronteranno gli ultimi 50 piattelli di qualificazione ed i migliori di ogni classifica duelleranno per le medaglie in palio.

Articolo precedenteIl “cavallo ideale” di Leonardo da Vinci
Prossimo articoloGolden Gala da urlo, Roma in visibilio