Il Campionato del Mondo di Para-Trap si è aperto con una eccellente prova dei tiratori azzurri selezionati dal Commissario Tecnico Benedetto Barberini. La rassegna iridata del World Shooting Para Sport, in corso all’Equestrian and Shooting Complex di Al Ain è entrata nel vivo questa mattina con i primi 75 piattelli di qualificazione per le tre classificazioni funzionali PT1, PT2 2 PT3.

In quest’ultima, riservata ai tiratori con disabilità agli arti superiori, la classifica provvisoria è guidata dal nostro Francesco Nespeca (Carabinieri) di Monteprandone (AP) che con tre 23/25 domani ripartirà dal punteggio di 69/75. Buona anche la partenza di Gabriele Nanni (Fiamme Oro) di Sala Bolognese (BO), quarto migliore con 64, e di Emilio Poli di Gavardo (BS), in sesta posizione provvisoria con 58. I tra azzurri guidano saldamente anche la classifica a squadre con il totale di 191/225.

Passando al comparto PT1, quello die tiratori in carrozzina, con 73 punti i migliori sono stati i padroni di casa Mohammed Alhessi e Eisa Alzubaidi, ma il nostro Oreste Lai (Fiamme Oro) di Sestu (CA), quest’anno Campione Europeo a Lonato del Garda (BS), li segue con n ottimo 72.

Infine, per la classifica dei PT2, ovvero quella dei tiratori con disabilità agli arti inferiori, a guidare è lo slovacco Filip Marinov, primo con 71. In scia gli azzurri Saverio Cuciti di Forte dei Marmi (LU) e Alessandro Spagnoli di Carrara (MS), rispettivamente con 67 e 66 punti.

Domani tutti gli atleti in gara affronteranno altre due serie di qualificazione (50 piattelli) ed i migliori sei si sfideranno nelle finali, in programma a partire dalle 10 italiane.

Articolo precedenteToffano terzo assoluto all’Halloween
Prossimo articoloItalia baseball, la missione classic presentata al CONI