Donato Telesca mette la firma sul nuovo Record Europeo nella categoria fino a 80 kg, sollevando 198 kg alla Coppa del Mondo di Dubai! L’Azzurro è protagonista di una gara stratosferica, la prima nella nuova categoria (sale dalla 72 per avere una doppia chance di qualificazione olimpica) dalla quale però non si è affatto lasciato intimorire. Il due volte Campione del Mondo Junior entra in gara con 190 kg, uno in meno rispetto ai 191 sollevati a marzo a Manchester che gli erano valsi il sesto posto nella ranking olimpica nella 72 kg e che nella nuova categoria gli consentono di entrare in classifica. Non pago del risultato il lucano si migliora con la seconda alzata a 193 kg, reputata corretta da tutti i tre i giudici. Con l’adrenalina ormai a mille Donato Telesca tenta il tutto per tutto guidato come sempre dal Direttore Tecnico Sandro Boraschi. L’azzurro mette sul bilanciere 198 kg, e con un’alzata conquista: il nuovo record Europeo nella categoria 80 kg, la medaglia d’argento alla Coppa del Mondo di Dubai e il quarto posto nella ranking per Tokyo nella nuova categoria!

“Oggi ero carico a mille, avrei potuto sollevare qualsiasi cosa – dice entusiasta a fine gara Donato Telesca – appena arrivato in pedana per i 190 ero teso, considerata anche la terna arbitrale rigida, ma anche deciso a fare del mio meglio. Ho spinto come un pazzo! Superata la prima alzata, consapevole di aver fatto i kili che servivano per entrare nella ranking di categoria, la tensione è scemata ed è rimasta l’adrenalina. Superato anche il mio diretto avversario a 193 abbiamo deciso con Sandro di tentare il Record Europeo, era la giornata giusta per farlo! Non volevo ‘accontentarmi’ ma tornare a casa con un nuovo record. Adesso ho due mesi per prepararmi al meglio per le Olimpiadi, non voglio lasciare nulla al caso. Sono consapevole che attualmente ci sono avversari più forti di me ma voglio fare il massimo e giocarmela al meglio delle mie possibilità”.

“Oltre al risultato eccellente fatto da Donato, – dice il DT Boraschi – sono contento che il nostro lavoro venga riconosciuto dai colleghi tecnici degli altri Paesi e dai giudici, che vengono a farci i complimenti. Ora faremo i nostri calcoli, così come se li faranno le altre nazioni, per capire in quali categorie è preferibile essere inseriti per ciascuno dei nostri atleti”.

Medaglia d’oro alla Dubai World Cup per l’egiziano Elelfat Mohamed (già terzo nella ranking per Tokyo con 225) con 217 kg; bronzo per il colombiano Francisco Palomeque Palacios con 196 kg (quinto in classifica olimpica con la stessa misura). 13esimo posto per il Capitano Azzurro Matteo Cattini, che aveva gareggiato precedentemente nel gruppo B, con 155 kg.

 

Un risultato, quello di Donato Telesca, che arriva all’indomani di un’altra grande gara: quella di Paolo Agosti, impegnato ieri nella categoria 59 kg, che ha sollevato 141 kg, quelli che gli servivano per superare i due giapponesi, Kose e Toda, a 140 e sperare così di poter entrare nella ranking olimpica.

Sempre ieri buona prova per Peppe Colantuoni, che solleva 133 kg in prima alzata nella categoria fino a 65 kg.