Tre punti che valgono di più di una stracittadina, di un derby tra due squadre che si rispettano, una partita che metterà in palio tre punti pesantissimi per la salvezza. Roma Vis Nova e Roma 2007 Arvalia viaggiano in ultima posizione con tre punti e oggi alle ore 15 al Foro Italico si giocheranno un bel pezzo di questa parte di stagione.

Entrambe hanno ottenuto una vittoria, i leoni contro Palermo nell’ultimo turno del 2017, l’Arvalia nell’ultimo turno proprio in casa contro la Telimar Palermo, vittima sacrificale. Sarà una partita di alto contenuto emotivo, la responsabilità è alta. La Vis Nova è completamente rinnovata e ringiovanita, ha dal canto suo tanta giovinezza e freschezza, dall’altra la Roma 2007 mette in acqua più esperienza. Il cambio alla guida è stato importante, al posto di Daniele Lisi è subentrato nei primi giorni del 2018 Cristiano Ciocchetti che ritroverà domani nell’impianto per eccellenza della Capitale la sua ex squadra, uno scherzo del calendario. Emozioni e ricordi a parte si guarderà al futuro, perché la classifica in questo momento è molto corta con otto squadre in quattro punti o se vogliamo stringere cinque squadre in tre punti, quelle che si giocheranno la permanenza in A2. Il pensiero di Emanuele Ferraro. “È una partita importante, ma siamo tranquilli e coscienti della nostra forza. Abbiamo parlato in settimana con la società e c’è la massima fiducia, il campionato è lungo e abbiamo tempo per recuperare. Diciamo che loro hanno trovato più entusiasmo con la prima vittoria e hanno una panchina più lunga, noi dovremo giocare di squadra, abbiamo capito di aver perso nella partita con la Roma per errori singoli. Dunque dovremo giocare d’insieme”.