Condividi

Si giocherà lo scudetto con le migliori otto squadre d’Italia. La Roma Vis Nova under 17 è tra le migliori d’Italia, un grandissimo risultato per il ragazzi di Alessandro Calcaterra che hanno conquistato a Camogli, in semifinale, il lasciapassare per l’accesso diretto alla fase che assegnerà dal 20 al 24 luglio a Fiuggi lo scudetto di categoria. I leoni hanno ruggito come sanno e conquistato il primo posto del girone. In prima battuta hanno sconfitto per 8-5 il Salerno grazie a uno strepitoso terzo periodo, in cui i giallorossi hanno preso il largo (4-0) finendo il match a proprio favore. Nella seconda gara è arrivato il pareggio per 6-6 contro i padroni di casa del Camogli. Primo tempo di marca romana, secondo tutti ligure e poi gol su gol fino alla fine. Ma il capolavoro è stato compiuto nella terza partita, vinta 8-6 contro Catania. Partenza lanciata (4-1) e poi controllo della gara fino alla fine. Una grande soddisfazione sia per la squadra, sia per la società del Presidente Marco Ferraro.

Le parole del presidente Marco Ferraro. “Sono felicissimo sia per i ragazzi, sia per Alessandro, che ha svolto in questi primi due anni uno splendido lavoro. Il fatto che ci siano alle finali nazionali tre squadre del Lazio, tre campane, una siciliana e solo una ligure deve far pensare la nostra Federazione in ordine all’importanza della pallanuoto del centro sud. Nell’under 15 quest’anno solo tre squadre del Lazio sono approdate alle semifinali su ben 32 partecipanti al campionato nazionale e domani ci giochiamo l’accesso con la seconda delle tre squadre, questo è penalizzante per il movimento laziale che è di gran lunga il migliore d’Italia”.

Il tecnico Alessandro Calcaterra è euforico e analizza così la prestazione dei ragazzi. “Sono stati eccezionali, è stata davvero una vittoria di gruppo. La squadra è stata squadra, tutti hanno dato il massimo e lavorato benissimo. Nel corso della stagione questo gruppo è cresciuto molto, maturato, ci hanno creduto dall’inizio a questo risultato. Entrare nelle prime otto d’Italia è un grande traguardo, ma dobbiamo aspirare al meglio e andare oltre, del resto sognare non costa niente. In questi giorni lavoreremo ancora per migliorare e puntare al massimo. Andremo a Fiuggi a fare la nostra figura, vedo in ogni allenamento la convinzione dei ragazzi. Il merito non è di uno o due persone, ma di 18 ragazzi che hanno compiuto una crescita enorme caratteriale e tecnica”.

La Roma Vis Nova andrà a Fiuggi come prima del girone e dunque come testa di serie. Due gironi da quattro. Poi al via ai quarti di finale incrociati (prima contro quarta).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here