Il momento che si attendeva da inizio stagione. La partita delle partite. Il match che vale un’intera annata. Gara 2 di finale playoff è fondamentale. Dopo aver vinto gara 1 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo per 6-4 la Roma Vis Nova è pronta a tuffarsi nel “return match”, domani alle ore 20 sul campo di Bogliasco. Una gara che potrebbe regalare la gioia delle promozione oppure rimandare il discorso a gara 3 (in programma mercoledì 29 a Monterotondo). La posta in palio è altissima, già mercoledì scorso si è respirato un clima di grande evento, in acqua la tensione è stata molta, ma la Roma Vis Nova ha saputo preparare prima e gestire poi sia la componente tattica, sia quella nervosa e mentale. Una gara bellissima per i colori della Vis Nova, i ragazzi di Calcaterra hanno i mezzi e le capacità per andare a bersaglio. Ma attenzione perché Bogliasco è un osso veramente duro, ha giocatori di esperienza. Le parole del portiere Vincenzo Correggia: “Non abbiamo fatto ancora nulla, dobbiamo rimanere calmi, concentrati, perché abbiamo una grande occasione. Dovremo pensare a noi e giocare la pallanuoto che conosciamo. Sarà una finale, ma noi siamo pronti”. Ma si sa, il bello viene alla fine.

Articolo precedenteUna domenica di festa per la famiglia di Grande Impero
Prossimo articoloCampionato Mondiale ORC, la vela d’altura è a Porto Cervo