Con una prestazione monumentale la Roma Vis Nova vola in finale playoff. Grazie a una gara di grandissimo livello i ragazzi di Calcaterra hanno sconfitto per 17-9 la Reale Mutua Torino ’81 in gara 2 in Piemonte e conquistato il lasciapassare per andarsi a giocare la serie A1. È stata una partita giocata a grandi livelli con un ritmo impressionante, il risultato non è mai stato messo in discussione, la partita è stata condotta dai romani dall’inizio alla fine. La Vis Nova è partita subito molto forte, suonando lo spartito a proprio piacimento con vari interpreti di esperienza e gioventù. Poi nel secondo tempo Torino è tornato sotto fino al -1, ma la Roma ha ricominciato a giocare come sa, volando prima sul +4 (sull’11-7) e poi dilagando nel quarto periodo, quando ormai Torino ’81 aveva mollato la presa. Correggia in formato super tra i pali, ha neutralizzato un rigore e dato sicurezza al reparto difensivo. Antonucci autore di tre reti si è dimostrato per l’ennesima volta un baluardo in difesa, Narciso è stato un punto di riferimento al centro dell’attacco e bomber di razza con un poker e poi l’esperienza di Ferraro, la potenza di Radulovic, la sfrontatezza di Poli, la capacità di Calcaterra, la generosità di Navarra, e la linea verde con Provenziani, Agnolet, Carchedi, Padovano, Peluso, tutti protagonisti. Dal primo all’ultimo. Ora dieci giorni per preparare gara 1 di finale contro Bogliasco sabato 18 allo Stadio del Nuoto di Monterotondo.

Articolo precedenteMaster Show – Terra dei Piloti, si comincia
Prossimo articoloLadispoli, domani l’inaugurazione del bocciodromo