Una partita mai messa in discussione, una gara condotta dall’inizio alla fine con poche incertezze, un match insomma a senso unico che la Roma Vis Nova ha fatto suo. I leoni hanno sconfitto per 11-6 la Vela Nuoto Ancona nella prima giornata della A2, un successo netto. Grazie a una partenza lanciata gli uomini di Calcaterra dopo 4’07” erano già sul 5-0, un gap che Ancona non è riuscita a rimontare per tutto l’arco della partita per via di una buona difesa romana, delle parate di Correggia e delle reti dei vari interpreti. Gli 11 gol realizzati sono stati messi a segno da ben sette persone diverse, un bel segnale per il futuro, Emanuele Ferraro è tornato di gran carriera con 3, risultando il miglior marcatore, poi Luca Provenziani e Andrea Poli con 2, quest’ultimo ha aperto le danze. Le sue parole a fine march: “A vedere il punteggio è sembrata una gara facile, ma non è stato così, Ancona è una formazione esperta, siamo stati bravi noi a iniziare fin dai primi minuti con il passo giusto, non era facile vincere così all’esordio, dopo il primo tempo è stata più in discesa. Loro tra il terzo e il quarto stavano rientrando, ma abbiamo tenuto. Sono contento anche di come sto lavorando, mi sento bene in acqua, sono contento della fiducia di Alessandro, gioco di più, ma so che posso ancora crescere”. Le parole del Presidente Marco Ferrraro: “Ho visto l’emozione per questo esordio da parte di molti giovani con prestazioni un po’ timorose, sono molto felice di questo inizio della squadra, ma mi aspetto prestazioni caratterizzate da una maggiore continuità e meno errori e falli gratuiti in attacco. Lo staff tecnico ha a disposizione una rosa ampia su cui poter lavorare”.