“Assurdo continuare a negare alla città spazi preziosi sia per le attività sportive, agonistiche e amatoriali, che per i grandi eventi che vi si potrebbero organizzare, che porterebbero anche un notevole indotto all’intera città. Per questi motivi domani la Commissione sport capitolina effettuerà il sopralluogo richiesto dalla Lega al Palatiziano. Ringraziamo il presidente della Commissione Bonessio per la sensibilità sul tema, e auspichiamo intervenga l’assessore allo sport Onorato. L’assessore, anziché limitarsi a esternare il suo punto di vista passeggiando con i giornalisti e ignorando il ruolo politico e amministrativo di chi rappresenta i cittadini in Campidoglio, affronti concretamente e sinergicamente il problema del gioiello del Flaminio ancora chiuso tra le polemiche. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere della Lega e segretario in aula Giulio Cesare, che prosegue: “Abbandonare gli impianti sportivi al degrado è uno sport che non ci piace. Manca di destrezza, intelligenza, tattica e voglia di lavorare. La Lega ha presentato una mozione sugli impianti sportivi romani, e oltre che per il palazzetto dello sport di viale Tiziano, richiede impegno anche per quelli fantasma di Corviale e di Cesano. Bisogna accelerare i tempi per restituire le aree alla città e alle associazioni sportive”, conclude Santori.

Articolo precedenteCalcio, Valmontone 1921, Promozione, Cerbara e l’esordio: “Non me lo aspettavo”
Prossimo articoloFrascati Scherma, Ciani e Mancini campioni regionali Cadetti e Giovani