GAETANI Erika ITA 200 Backsstroke women swimming, nuoto LEN European Junior Swimming Championships 2021 Rome 21710 Stadio Del Nuoto Foro Italico Photo A. Mastinu / Deepbluemedia / Insidefoto

David Popovici e Erika Gaetani si confermano tra i protagonisti principali nella penultima giornata degli europei juniores.
Russia davanti a tutti, nel ranking, ma sventola maestosa ancora la bandiera della Romania. Il suo alfiere principale, il sedicenne David Popovici, neo primatista mondiale juniores dei 100, che alle Olimpiadi di Tokyo disputerà 50, 100 e 200 stile libero, si laurea campione d’Europa di categoria anche nei 200 stile libero con 1’45”95, dieci minuti dopo aver conquistato la finale nei 50 con il miglior tempo (22”75). Terza medaglia per David (già oro nei 100 stile libero e argento con la staffetta 4×100 stile libero) che questa volta si ferma a 69 centesimi dal record mondiale che aveva stabilito in semifinale. Quest’anno soltanto il sud koreano Soonwho Hwang ha nuotato meglio di lui i 200 stile libero: 1’44”96 il 15 maggio in una prova tempo in occasione dei trials nazionali ma il risultato non è stato ancora ratificato dalla Federazione internazionale. Nella stessa finale Matteo Oppioli è ottavo con 1’50”71, lontano 44 centesimi dal personale nuotato in batteria (1’50”27), che gli avrebbe permesso soltanto di superare il turco Batulhan Filiz (1’50”53), battuto ieri allo sprint nell’ultima frazione della 4×200 azzurra di bronzo. “Sono molto stanco ma altrettanto soddisfatto dei risultati – afferma Popovici – E’ bellissimo nuotare in questa piscina: c’è un’atmosfera di festa. Roma poi ha un clima fantastico. Aspetto di vedere come andrà la finale dei 50 domenica”.

100m Freestyle Men
Final
POPOVICI David ROU Romania
LEN European Junior Swimming Championships 2021
Rome 2178
Stadio Del Nuoto Foro Italico
Photo Andrea Masini / Deepbluemedia / Insidefoto

La bandiera azzurra la stringe, fiera, tra le mani Erika Gaetani. La salentina di Parabita (vicino Gallipoli), già campionessa d’Europa dei 100 dorso con il record personale e italiano cadette (1’00”65), conquista la medaglia di bronzo nei 50 dorso in 28”84, a 34 centesimi dal personale. Tesserata con la Gestisport ed allenata da Gianni Zippo – oro nei 200 e argento nei 100 dorso agli euro junior di Kazan 2019 – brucia al tocco le russe Chmykhova (28”88) e Kurilkina (28”89). “Non mi aspettavo questa medaglia – confessa l’azzurra – Cinque minuti fa ero a fare scioglimento. I 50 sono una gara imprevedibile, mi esprimo meglio nelle distanze più lunghe. Questa è stata la mia nona gara agli europei e domani chiuderò con la decima. Spero di qualificarmi per gli europei del prossimo anno in questa piscina. Se ci riuscirò, porterò con me anche il mio cagnolino Zeus”. Vince la spagnola Carmen Weiler Sastre con 28″42, seconda la serba Nina Stanisavljevic con 28″58.