Domani alle 9, l’ASD Babel Sport ospita la XX edizione del trofeo per scuole di nuoto “Memorial Fabio Gori” promosso dall’Unione Sportiva delle ACLI di Roma (US ACLI Roma) in collaborazione con Sprint Nuoto, la FIN e Io nuoto Arvalia.

Il Trofeo è intitolato alla memoria di Fabio Gori, atleta e figlio di un dirigente dell’US Acli di Roma, deceduto in giovane età, che per anni è stato responsabile della conduzione della piscina comunale di Corviale, dando alla stessa notevole impulso ed avviando alla pratica del nuoto e della pallanuoto centinaia di giovani.

Nella sua edizione speciale per il ventennale il trofeo si articolerà in un’unica giornata di gara sui 25 e 50 metri nella quattro specialità tecniche (dorso, rana, libero e farafalla). Saranno oltre 300 i ragazzi e le ragazze dal 2007 al 2014 che si affronteranno nelle diverse discipline divisi in 4 categorie: pesciolini, Under 9, Under 11 e under 13.

“Sembra ieri – spiegano Luca Serangeli e Claudio Butera, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’US ACLI ROMA – che parlandone con Carlo, storico dirigente dell’US Acli e papà di Fabio, si decise di proporre una manifestazione di nuoto giovanile a memoria del suo amato figlio, scomparso da otto anni. Fabio è stato atleta pallanuotista, tecnico e dirigente sportivo ed un punto di riferimento nei primi anni di gestione dell’impianto natatorio di Corviale che ora è a lui intitolato”.

“Quella manifestazione, che iniziò timidamente con poche società, – aggiungono – ora è alla ventesima edizione ed ha visto cimentarsi negli anni centinaia di giovani promesse, alcune delle quali hanno raggiunto i vertici del nuoto italiano ed internazionale”.

“A distanza di anni siamo certi che, anche nei tanti che non hanno avuto successo e fama nel nuoto, ha contribuito ad alimentare la passione per questo sport e alcuni dei piccoli atleti di allora li ritroviamo a bordo vasca come tecnici. Per noi questa è la soddisfazione più grande. Ringraziamo tutti gli amici che negli anni hanno contribuito alla crescita di questo meeting e in particolare Emanuele Drago e Stefano Litta che sono le anime di questa manifestazione”.