Quattro giorni dedicati alla birra e non solo, tante novità, ospiti e anteprime speciali saranno i contenuti del grande festival organizzato da Birra del Borgo a Borgorose (RI), nella sua storica villa comunale, da giovedì 1 a domenica 4 giugno. Quest’anno i giorni che vedranno radunati amici, produttori, partner, musicisti, cuochi, appassionati e curiosi per festeggiare dodici anni di storia di Birra del Borgo saranno ben quattro, tutti da vivere e da scoprire. Più di 130 spine italiane e straniere e circa 30 birrifici daranno voce al primo obiettivo della manifestazione: quello di essere un luogo per tutti, un inno allo spirito di aggregazione e alla birra di qualità. Gli appassionati ritroveranno numerosi appuntamenti legati al mondo della birra e del cibo che racconteranno idee, novità sulla scena brassicola e abbinamenti gastronomici soliti e insoliti.
Il food occuperà un posto d’onore in questa dodicesima edizione del Birra del Borgo day con ospiti stellati e anteprime speciali. Nuove partecipazioni accanto a quelle storiche, grandi chef, prodotti eccellenti, realtà locali e proposte per tutte le tasche.

Venerdì 2 giugno, dal ristorante Il Tino di Fiumicino, arriverà Daniele Usai con i suoi “dim sum alla nduja di tonno e spuma di patate affumicate”. Sabato 3 giugno sarà la volta di Luigi Nastri, chef del ristorante Stazione di Posta di Testaccio, con “uovo e vignarola cacio e pepe”. Domenica 4 giugno una versione nostrana dell’asado argentino proposta dal maestro della carne Roberto Liberati. Partecipazione consolidata da diversi anni quella di Gabriele Bonci, grandissimo interprete del cibo di strada, che preparerà un’invitante selezione di pizza, tranci classici accanto a proposte inedite. Da allevamenti sostenibili di razza piemontese, in quel di Cuneo, arriverà la carne di Optima Carne, da gustare battuta al coltello, formato hamburger nel pane di Gabriele Bonci oppure nella versione “panciamati”, la pancia del bovino tagliata sottile, scottata sulla piastra e servita con caciocavallo podolico oppure friarielli. Ritroverete il Trapizzino di Stefano Callegari, vestito a festa per l’occasione, e i formaggi del Caseificio aquilano Campo Felice. Gli amanti del caffè ne troveranno uno storico e d’élite, quello di Castroni. Il binomio birra e cucina troverà spazio anche nei laboratori dove lo chef Franco Franciosi dell’Osteria Mammarossa di Avezzano e l’esperto di birra Eugenio Signoroni si metteranno alla ricerca dell’abbinamento perfetto insieme ai birrai di Birra del Borgo.

Il Birra del Borgo Day metterà in comunicazione il linguaggio dei suoni con quello dei sapori ospitando almeno 15 concerti, tra cui quello di Bandabardò, sotto la direzione artistica di VITECULTURE.

Famiglie e bambini potranno godere dell’evento grazie all’area bambini allestita da Wave Market. Tavoli gioco gratuiti e un programma ricco di attività a ciclo continuo per bambini dai 4 agli 11 anni. Spazio alla fantasia e alla creatività con workshop e laboratori dedicati.