La grande carica di Marcialonga Running Coop si farà spazio fra un mese nelle Valli di Fiemme e Fassa, in Trentino. La gara podistica settembrina rappresenta il puro spirito sportivo: non solo agonismo ma anche tanta voglia di gareggiare contro sé stessi, misurarsi con lo splendido tracciato che ricalca in parte quello della “sorella maggiore” invernale e trascorrere un piacevole sabato pomeriggio insieme a tanti amici appassionati del running. I prossimi mesi saranno per Marcialonga una festa infinita, che scatterà in corsa con la 20.a Running Coop di sabato 3 settembre e culminerà il 29 gennaio per celebrare le 50 edizioni d’oro sugli sci.

Marcialonga è sinonimo di dinamismo e innovazione, senza trascurare però le tradizioni e le radici. Sono pronti ad indossare le scarpette da corsa i 23 senatori di Marcialonga Coop, ovvero i fedeli runners che hanno concluso tutte le 19 edizioni precedenti. Hanno affrontato finora ben 494 km, gustandosi i paesaggi dolomitici, l’aria fresca di montagna e firmando così un vero record di tutto rispetto. Tra di loro ci sono i fratelli Franco e Luciano Comini, Massimo Leonardi, vincitore nel 2009, secondo nella prima edizione del 2003 e più volte sul podio, e ancora Eleonora e Renzo Corradini, Anna Divan, Gianni Vanzetta, Mauro Betta, Riccardo Fontanive, Riccardo Caldonazzi, Graziano Dallio, Renato Delladio, Sigfrido Delvai, Roberto Gabrielli, Claudio Grasso Silvestro, Massimo Marchetti, Pierluigi Recla, Pierluigi Roli, Flavio Vanzo, Alessandro Vuerich, Lanfranco Brugnoli, Fulvio Zorzi e Valter Paoli, quest’ultimo in gara quest’anno anche alla ski-marathon e alla Cycling.

Sono infiniti i modi per vivere appieno l’esperienza del running nelle Valli di Fiemme e Fassa: un tracciato di 26K, aperto pure alle staffette, con l’ultimo strappo decisivo nei 5 km finali che portano a Cavalese, oppure la nuova mezza maratona di 21K, che terminerà a Masi di Cavalese. La partenza condivisa invece sarà dall’accogliente località di Moena.

Tutti i concorrenti riceveranno un gadget personalizzato e chi si iscriverà alla ‘staffetta benefica’ avrà il proprio gadget con il logo dell’associazione che deciderà di supportare. Fino al 28 agosto la quota d’iscrizione online è fissata a 35 euro: c’è da affrettarsi, la corsa lungo l’Avisio sta per partire.

Articolo precedenteMacron e Spal, ecco la nuova maglia “Away”
Prossimo articoloDomani il Coni Lazio sarà a Canale Monterano