Dopo l’’abbuffata’ bolognese di tackle football di inizio agosto e la meritata pausa ferragostiana, la Fidaf si rimette al lavoro per preparare l’appuntamento più importante del settore Flag Football: il Campionato Europeo di Gerusalemme. Fino al 28 agosto, entrambe le Nazionali (maschile e femminile) si radunano al Centro di Preparazione Olimpica “G. Onesti” di Roma, agli ordini rispettivamente di coach Giorgio Gerbaldi e coach Mauro Mondin, per finalizzare la preparazione e prepararsi alla partenza, prevista mercoledì.

Trenta gli atleti convocati, 15 donne e 15 uomini, e chiamati ad onorare la maglia azzurra in Israele, seppur con obiettivi diversi. Se la squadra maschile, infatti, già vice-campione d’Europa nel 2005 (Helsinki), 2009 (Belfast), 2013 (Pesaro) e 2017 (Madrid), dovrà provare a portare finalmente a casa il titolo continentale, quella femminile, rivoluzionata nel coaching staff più che nel roster, punterà a fare meglio del quinto e ultimo posto ottenuto in Spagna nella scorsa edizione della rassegna europea, da una squadra molto giovane e composta per oltre il 50% da atlete alla prima esperienza in maglia azzurra.

La spedizione azzurra in Israele si avvarrà della preziosa collaborazione di due prestigiose aziende sponsor, leader nel settore della logistica internazionale: GLS Corriere Espresso (sede di Pesaro) e NATANA.DOC SpA, che hanno garantito il proprio appoggio alla nostra Federazione e che condivideranno con noi l’avventura europea, seguendo la Squadra a Gerusalemme. A loro va il ringraziamento di tutto il movimento italiano del football americano, quanto mai focalizzato a costruire basi solide con i propri partner per garantire una crescita costante di tutti i settori, nella piena condivisione dei valori che questo sport sa e deve trasmettere.