In attesa di affinare la preparazione per il ciclocross, si è concluso un lungo fine settimana dal triplice impegno della Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini al Giro di Sardegna a tappe, alla Nove Colli e al Trofeo Livenza e Malgher.

Prestazione positiva per Pierluigi Stefanini che ha saputo trovare i giusti stimoli per portarsi a casa la vittoria globale di categoria tra i master 6 al Giro della Sardegna a tappe con il miglior cumulo di piazzamenti in sei giorni di corsa: primo nella 1°tappa, quarto nella 2°tappa a cronometro, secondo nella 3°tappa, decimo nella quarta tappa (cronosquadre), di nuovo primo nella 5°tappa e secondo nella 6° ed ultima tappa. A conclusione della gara a tappe isolana, Stefanini ha fatto collezione delle maglie di campione internazionale mediofondo ASI, della combinata di 3 tappe e di tutto il Giro 2021.

“Sei gare in altrettanti giorni non sono facili da gestire per nessuno ma lo sforzo è stato ripagato dalla conquista di ben 3 maglie e con una gran bella dose di fortuna” è stato il commento di Stefanini.

Ancora ciclismo su strada in Emilia Romagna con Cristiano Mastropietro tra i 9013 partecipanti alla Nove Colli dove ha concluso i 130 km in 4 ore e 43 minuti in 1058.ma posizione, avvicinandosi allo scaglione di 4 ore e 30 minuti che gli avrebbe consentito di conquistare una griglia tra i meritevoli per l’edizione 2022.

In Veneto, il Trofeo Livenza e Malgher di mountain bike cross country a San Stino di Livenza si è chiuso con il primo posto di categoria tra i master 6 ma il suo cammino stagionale alla Veneto Cup si è concluso con il nono posto in classifica finale tra i master 6 mentre Michele Feltre si è congedato dal circuito fuoristrada veneto con una meritatissima terza posizione tra i master 7.