Confermarsi è più difficile che stupire. Lo sa bene Enrico Martello, apprezzato tecnico della Mountain Bike italiana e responsabile organizzativo di La Thuile MTB Race, la quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series in programma sabato 26 e domenica 27 giugno.

 

Nel 2019, l’evento valdostano è stato la rivelazione della stagione di Cross Country, offrendo un percorso e uno spettacolo di primo livello, nonostante fosse all’esordio assoluto sulla scena internazionale della disciplina olimpica. Dopo lo stop del 2020 a causa del COVID, La Thuile MTB Race riparte con il gran finale di Internazionali d’Italia Series e la penultima tappa delle UCI Junior Series, la Coppa del Mondo della categoria Juniores.

 

“Abbiamo esordito lasciando un ottimo biglietto da visita – spiega Enrico Martello, – adesso vogliamo confermarci. Gli atleti che hanno gareggiato a La Thuile nel 2019 hanno parlato di un percorso da Coppa del Mondo, e assieme a Internazionali d’Italia Series abbiamo già dimostrato di poter offrire un evento di alto spessore.” Ricavato all’interno del BikePark di La Thuile ad una quota compresa fra i 1475 e i 1535 metri, il percorso della quinta tappa di Internazionali d’Italia Series si caratterizza per un’indole alpina che emerge dalla morfologia e dalla difficoltà del circuito. Da non sottovalutare il fattore altitudine, che potrebbe mettere a dura prova i biker assieme alle difficoltà proposte dagli organizzatori della ASD MTB Cycling Team La Thuile.

 

“Rispetto al 2019, i cambiamenti non sono trascurabili – ha aggiunto Martello. – Il rock garden è tutto nuovo, inoltre abbiamo strutturato delle varianti prendendo spunto da alcune realtà di Coppa del Mondo. Abbiamo lavorato anche sulla partenza, allontanandola dalla prima curva, in modo da sgranare un po’ il gruppo in vista dell’imbocco della prima salita”.

 

Supportato dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta, dal Comune di La Thuile e da Funivie Piccolo San Bernardo S.p.a. La Thuile MTB Race ha già assunto un ruolo importante nella stagione estiva della località, a dispetto della giovane età. “A La Thuile è presente un BikePark pensato per l’Enduro. Mancava il Cross Country come apertura ideale della stagione turistica e il nostro evento risponde a questa esigenza. A fine giugno in Valle d’Aosta la stagione turistica non è ancora entrata nel vivo: per la regione è molto importante avere un evento di questo rango per lanciare l’offerta estiva”, ha concluso Martello.

 

Programma diviso in due giornate per La Thuile MTB Race. Sabato 26 giugno sono previste le prove di Internazionali d’Italia Series: UCI Junior Series Uomini alle 10.30, Open e UCI Junior Series Donne alle 12.30 e Open Uomini alle 15.00. Domenica 27 giugno sarà invece la volta delle competizioni giovanili: Esordienti Uomini alle 10.00, Esordienti e Allieve Donne alle 11.00, Allievi Uomini alle 13.30.