Xmotors Team cala il triplete in quarta zona e, con il Dolomiti Rally che ha chiuso il sipario sulla Coppa Rally ACI Sport, il bilancio è più che consistente.

Terzo successo consecutivo in fila, l’ultimo nel recente weekend, per un Giampaolo Bizzotto che sembra aver trovato, nella Peugeot 208 Rally 4 di PR2 Sport, l’ideale arma d’attacco.

Sempre sul gradino più alto del podio, sin dal suo esordio a Scorzè, il pilota di Tombolo, affiancato da Sandra Tommasini alle note, ha concluso la trasferta di Agordo all’ottavo assoluto, il migliore delle due ruote motrici nonché incontrastato mattatore della R2C.

Un bottino che gli consente di vincere la CRZ, staccando di venti punti il primo degli inseguitori e mettendosi in tasca un pass per la finale di Modena che conferma tutto il proprio valore.

In aggiunta arriva anche il successo nel Trofeo Pirelli Accademia, mancando il cappotto in un R Italian Trophy che scivola tra le mani del portacolori della scuderia trevigiana per cinque decimi.


“Non possiamo che essere felici di questo risultato” – racconta Bizzotto – “perchè abbiamo iniziato tardi la stagione ed ottenere tre vittorie su tre, con questa nuova vettura, è tanta roba. Abbiamo vinto la CRZ, il Pirelli ed abbiamo mancato, per cinque decimi di punto, il successo in R Italian Trophy. Grazie a tutti quelli che ci hanno sostenuto, partendo da Xmotors Team e proseguendo con PR2 Sport e con tutti i nostri partners. Grazie alla mitica Sandra, speciale.”

Ci ha provato in tutti i modi a vincere tra le mura di casa ma, pur terminando secondo di classe N2, Stefano Dall’Ò ha potuto godersi il successo nella CRZ, assieme a Matteo Magrin.

Il pilota di Belluno, alla guida della Peugeot 106 Rallye di gruppo N, ha chiuso anche terzo assoluto nel produzione e si prepara ora a giocarsi tutte le proprie carte per la finale di Modena.

“Dovevamo guardare soltanto al campionato” – racconta Dall’Ò – “ma abbiamo cercato di vincere la classe. Non ci siamo riusciti ma va benissimo così. È andato tutto per il verso giusto ed abbiamo vinto la coppa di zona. Grazie a tutti, al mio naviga e compare Matteo, alla scuderia Xmotors Team ed a tutta la nostra squadra di assistenza, di Baron e dei suoi amici.”


Una sola partecipazione, al Città di Scorzè, e titolo di quarta zona, tra le N4, ottenuto anche da Ivan Agostinetto, grazie al risultato conseguito nel veneziano sulla Mitsubishi Lancer Evo X.

Tornando al weekend dolomitico buon settimo posto assoluto, di gruppo R e di classe R5, per un Fabio Sandel in crescita, sulla Skoda Fabia R5 condivisa con Silvia Mosena alle note.

Gioie e dolori in arrivo dalle millesei del gruppo A, regno incontrastato delle Peugeot 106 Rallye, con Manuel De Paoli, in coppia con Daniel Reato, che è salito sul gradino più alto del podio, infliggendo un distacco abissale alla concorrenza, rasentando alla fine il minuto netto.

Continua il periodo nero di Alex D’Agostini, affiancato da Alessandro Gaio dal sedile di destra, in piena lotta con il compagno di colori per il successo tra le A6 ma costretto ad abbandonare la compagnia, sull’ultima prova speciale, a causa del cedimento della trasmissione.