L’ELF CIV torna a correre e lo fa all’Autodromo di Imola intitolato ad Enzo e Dino Ferrari. La pioggia caduta in mattinata non ha compromesso l’andamento del primo turno di qualifica, in una giornata che ha visto già numerosi ospiti all’ELF CIV, a cominicare da uno degli uomini di fiducia di Valentino Rossi: Matteo Flamigni.

In Moto 3 pole provvisoria per Edoardo Sintoni (Pro Racing Team KTM) che è l’unico a scendere sotto i 2 minuti siglan-do il crono 1’59.602. A mezzo secondo di distanza arriva Kevin Zannoni (TM Racing Factory 3570), secondo in campionato a solo 1 punto da Spinelli (Gresini Racing Junior Team Honda). Il campione in carica chiude il primo turno in quarta piazza preceduto da Stefano Nepa su KTM che con 2’00.288 completa la prima fila provvisoria.

La novità della SBK ad Imola è Alessandro Del Bianco, in Moto 3 all’Italiano fino allo scorso anno, il pilota che corre l’Europeo Stock 1000 con il Gulf Althea BMW, torna al CIV come wild card ed è l’unico a scendere sotto l’1 e 50. Strappa la pole provvisoria a Lorenzo Zanetti (Motocorsa Racing) che, distaccato di 4 decimi, non porta la sua Ducati oltre l’1’50.030. Completa la prima fila Andrea Mantovani. Il pilota Nuova M2 Racing, carico per il primo podio della stagione nel Round 2 del Mugello, chiude la prima qualifica con 1’50.474. Il campione in carica e capo classifica Michele Pir-ro (Barni Racing Ducati) scende in pista non in condizioni fisiche ottimali dopo lo spaventoso incidente in MotoGP. Chiude con il settimo tempo.

La 600 SS regala a Roberto Mercandelli (Honda) la pole provvisoria. L’alfiere della Scuderia Improve/Firenze Motor scende in pista rigenerato dopo il podio in gara 1 al Mugello e si aggiudica il primo turno di qualifica con il crono 1’53.239. Tre i decimi di distacco per Kevin Manfredi (Team Rosso e Nero Yamaha), a 18 punti nella generale dal capo classifica Stirpe (Extreme Racing Bardahl). Dietro di lui il pluricampione Massimo Roccoli (Gas Racing Team Yamaha) che com-pleta la prima fila con 1’53.673.

La PreMoto3 ad Imola regala la pole provvisoria della 250 4T a Mattia Rato (RMU) con il crono di 2’08.513. Dietro di lui, su Speed Up preparata dal team JCRT, Collin Vejer chiude il primo turno di qualifica con il tempo di 2’08.678. Distacco di mezzo secondo per Gabriele Mastroluca (Kuja Ra-cing Beon), terzo in campionato grazie alle prestazioni costanti delle prime quattro gare disputate. Nella 125 2T il venerdì ad Imola primeggia Mirko Gennai (Honda) con 2’11.148, un pilota che fin qui ha ottenuto un bel podio al Mugello ma nessun altro punto accumulato in campionato. Dietro di lui il capo classifica Jacopo Adriano Hosciuc (Honda) con 2’12.447 mentre la terza casella provvisoria va a Filippo Bianchi (RMU) crono 2’14.295, secondo in campionato con ben tre podi su quattro gare.

La super popolata SS300 riconferma Thomas Brianti (KTM). Il capo classifica sigla la pole provvisoria con 2’08.840 di-staccando di 6 decimi Manuel Bastianelli (Prodina Ircos Ka-wasaki). Prima fila completata da Lee Doti (KTM) che chiude con 2’09.515.

Articolo precedenteVolleyball Nations League, l’Italia cede 3-0 alla Russia
Prossimo articoloAtletica, 100 metri, Filippo Tortu abbassa il record di Pietro Mennea