Si chiama Tarraco la nuova scommessa di Seat che punta al mercato dei SUV di grandi dimensioni. Sorella maggiore di Ateca e Arona, la nuova auto disegnata e sviluppata a Martorell ma prodotta a Wolfsburg, in Germania, deve il suo nome alla città di Tarragona ed è stato scelto attraverso una votazione tra oltre 146mila appassionati che hanno partecipato alla fase finale del progetto #SEATSeekingName.

A definire le linee esterne di Tarraco, si è messo al lavoro un team di designer che hanno pensato non solo delle nuove linee, ma a rivedere il linguaggio stilistico di Seat, anche in chiave di un vero e proprio rinnovamento generale che avrà il suo prossimo sviluppo con l’arrivo della nuova Leon, previsto per il prossimo anno.

La nuova Tarraco nella versione XCellence del benzina 2.0 TSI, con i suoi 190 cv, cambio automatico DSG a sette rapporti e trazione integrale 4Drive, a suo agio sia in città che sulle strade delle colline catalane, così come su un percorso ad ostacoli appositamente preparato per testare le capacità off-road della nuova arrivata di casa Seat. Il 2.0 passa da 0 a 100 Km/h in 8 secondi e tocca una velocità di 211 km/h, sempre a benzina è poi disponibile anche il propulsore più piccolo da 1.5 litri, TSI da 150 cv, cambio manuale a sei rapporti e trazione anteriore.