Riccardo Rossi, pilota di 19 anni della Ktm, ha ottenuto il primo podio della sua carriera in Moto3 nel Gran Premio di Francia tenutosi a Le Mans. SuperNews lo ha intervistato in vista del Gran Premio d’Italia, che si correrà questo weekend al circuito del Mugello.
Riccardo, che sensazione si prova a salire sul podio? Quanto hai sognato quel momento? È stato come lo hai sognato?
È stato un momento veramente speciale, perché sono 3 anni che faccio veramente fatica e non ottenevo nessun risultato. Finalmente, dopo tutti i sacrifici fatti da me, dalla mia famiglia e dal team, è arrivato il mio primo risultato. Non avevo sognato così il primo podio: l’avevo sognato con la folla che gridava il mio nome, in un contesto in cui festeggiavo con il pubblico e con qualcuno che mi chiedeva una foto e l’autografo per ricordare quella giornata. Sfortunatamente, il Covid non ha permesso tutto ciò, ma è stata comunque un’emozione incredibile. Spero sia soltanto l’inizio.
Fausto Gresini ha fatto parte della tua crescita. Puoi raccontarci qualcosa che lo riguarda? Il ricordo più bello che hai di lui?
Fausto è diventato il mio team manager nel 2015, ma per me è stato più di un team manager: è stato lui a portarmi nel mondo delle corse e a farmi crescere, e se sono qui lo devo anche a lui. Il ricordo più bello che ho è quando siamo andati a pescare nel suo lago: avevamo preso un pesce, che per me era enorme, e ricordo la gioia e la soddisfazione di entrambi dopo quella giornata di pesca.
Sei un pilota genovese. Cosa ti lega alla tua città?
Vivo in Spagna, ma ho sempre vissuto a Genova, la mia famiglia è lì. Per me Genova è una città molto bella, che rimane nel cuore anche a chilometri di distanza.
Domenica si corre al Mugello, che ritorna dopo l’assenza dell’anno scorso. Come ci si prepara per una gara così importante? Secondo te, la mancanza di pubblico nella gara di casa di tanti piloti del motomondiale influirà sulla gara stessa?
La mancanza di pubblico non influenzerà la gara, però sarà strano vedere il Mugello senza tifosi, senza la folla che urla e che si emoziona guardando i propri beniamini. È una gara importante, vengo da un podio e questo mi dà la carica giusta per affrontare la gara di casa, sapendo che per me non è una pista facile. Lavoreremo dalla Fp1 per cercare di ottenere un ottimo risultato.

https://news.superscommesse.it/motori/2021/05/moto3-riccardo-rossi-a-supernews-il-primo-podio-a-le-mans-un-momento-speciale-adesso-sono-carico-per-il-mugello-440557/