Modello fondamentale nel business di Audi, la A4 sta per debuttare in una nuova generazione che sposta ancora più in alto l’asticella della qualità e della completezza. La ‘media’ di Quattro Anelli – proposta nei tre livelli Basic, Advanced e S Line oltre che nelle versioni S e Allroad Quattro – si avvicina sempre più al ‘mondo’ raffinato della A6, sostanzialmente con la sola differenza delle dimensioni. Il design è stato attualizzato, con linee più nette nel frontale e nelle fiancate e con forme più muscolose in corrispondenza dei passaruota.

La griglia singleframe è ora più ampia e piatta con linee orizzontali che enfatizzano la larghezza. Nel complesso il design esterno di nuova A4 sembra ancora più dinamico e sofisticato grazie ai dettagli più sportivi. Il risultato è una sostanziale integrazione con il nuovo linguaggio stilistico del marchio. L’abitacolo di Audi A4 lè dominato dalle linee orizzontali: al centro del cruscotto, leggermente inclinato verso il guidatore, spicca il grande display touch MMI, centro di controllo per il nuovo sistema operativo. Con il questo nuovo sistema ad alta connettività A4 offre all’utente un’esperienza simile a quella di un moderno smartphone.

Il display touch MMI con feedback acustico sostituisce le funzioni del controllo rotativo con pulsante che nella precedente generazione era sulla consolle centrale. La ricerca MMI si basa sull’input di testo libero e restituisce rapidamente i risultati, compresi quelli richiesti in voce attraverso un linguaggio naturale (altra novità) che riconosce molte delle frasi usate nella conversazione quotidiana. Anche la navigazione è ora ancora più versatile e user-friendly: Audi Connect e Audi Connect Plus comprendono una serie di servizi online, come quelli Car-to-X, che comprendono – in alcune città europee selezionate nella fase di lancio – anche le informazioni sui semafori.