Seconda giornata di gare a Chioggia per il “Gran Premio d’Italia- Trofeo Gasbeton”, organizzato dall’Associazione Motonautica Venezia di Giampaolo Montavoci e valido per il Campionato del Mondo UIM e Campionato Italiano FIM.

In Gara 2 della Classe 3D UIM è partita subito alla grande la coppia Carpitella-Bacchi su Gasbeton, seguita da Serafino Barlesi e Alessandro Barone su Servizi Fondiari. A seguire l’ imbarcazione Marco di Roberto Lo Piano e Mario Petroni.

A metà gara l’imbarcazione Servizi Fondiari (Barlesi-Barone) ha iniziato una lunga battaglia con Gasbeton (Carpitella-Bacchi), avendo poi la meglio ed imponendosi in prima posizione con il tempo di 51’33”1.

La coppia Serafino Barlesi-Alessandro Barone trionfa anche nella prova di Campionato Italiano Classe 5000 FIM. A seguire Carpitella-Bacchi, Lo Piano-Petroni, Comello-Martignoni e Marian-Magnani.

Debutto a Chioggia per la classe sperimentale Offshore V2. L’imbarcazione favorita – la n. 55 Marine Diffusion dei francesi Dominique e Jean Luc Martini – è partita in testa, ma ha dovuto cedere il passo prima a Cutting Edge dei maltesi Steve Bezzina e Michael Abele, poi a Freccia Blu di Giuseppe de Bono e Dustin Mifsud. Buona la prestazione di Atomic and Grey dei belgi Benjamin e Robbe Van Riet. Incidente, senza conseguenze, per l’ imbarcazione n.16 intercepter Remax.