Gianluca Facchetti protagonista della classe MX2 (Ph.OffRoadProRacing/Messora)
Gianluca Facchetti protagonista della classe MX2 (Ph.OffRoadProRacing/Messora)

Il 2018 dei Talenti Azzurri FMI del Motocross è iniziato e prosegue sotto una buona stella. Archiviato il positivo esordio stagionale vissuto a Riola Sardo, i giovani interpreti delle ruote tassellate coinvolti nel progetto della Federazione Motociclistica Italiana hanno dato prova del loro valore a Noto (Provincia di Siracusa), secondo di tre appuntamenti degli Internazionali d’Italia SDV Motocross organizzati da Offroad Pro Racing. La tempesta registratasi nella serata di sabato ha concesso una tregua nel “Race Day” di domenica 11 ottobre, garantendo il regolare svolgimento dell’evento che ha proposto ai vertici i Talenti Azzurri FMI Motocross.

Mattia Guadagnini, Emilio Scuteri ed Alessandro Facca, con quest’ordine, hanno monopolizzato un podio di giornata tutto Talenti Azzurri FMI. Reduce dalla trionfale trasferta a Riola Sardo, Guadagnini si è ripetuto anche in Sicilia conquistando la vittoria in entrambe le gare, centrando il secondo successo di fila agli Internazionali d’Italia ai comandi della Husqvarna del Team Maddii Racing. “Fire”, capo-classifica con vantaggio di campionato, ha preceduto l’altro Talento Azzurro Emilio Scuteri (2° nelle due gare e di giornata con la KTM del Team Celestini), entrambi attesi quest’anno al via dell’Europeo di categoria. Da rimarcare la performance del capitolino Alessandro Facca, con la KTM Marchetti Racing sul podio a completare l’1-2-3 targato Talenti Azzurri FMI, il tutto in una giornata impreziosita dal 5° posto di Pietro Razzini (8° e 5° nelle due gare) e dalla partecipazione di Lorenzo Bernini (15°), tra i Talenti Azzurri FMI dell’Enduro.

Passando alla classe MX2, Gianluca Facchetti non ha tradito le attese. Il Campione del Mondo Junior Motocross in carica, soltanto al suo secondo gettone di presenza in questa categoria, si è assicurato una pregevole pole position, sfiorando nella gara MX2 il podio con il 4° posto assoluto a precedere altri due Talenti Azzurri, Matteo Puccinelli (7°) ed Alessandro Manucci (14°), in costante e progressiva ascesa.

Mattia Guadagnini in trionfo a Noto nella classe 125cc (Ph.OffRoadProRacing/Messora) - Scarica la foto
Mattia Guadagnini in trionfo a Noto nella classe 125cc (Ph.OffRoadProRacing/Messora) – Scarica la foto

Thomas Traversini, Direttore Tecnico Motocross FMI: “Sono davvero molto, molto soddisfatto di come si sono espressi i nostri ragazzi a Noto. Questo inizio di stagione è indiscutibilmente positivo per tutto il progetto: tra 125cc ed MX2 i nostri Talenti Azzurri stanno conquistando risultati che danno morale per presentarsi al meglio in vista dei prossimi impegni previsti nell’arco del 2018. Nella 125cc Guadagnini e Scuteri hanno riconfermato quanto di buono messo in mostra a Riola Sardo, registrando prestazioni di buon auspicio in vista dell’Europeo dove, come risaputo, avranno modo di confrontarsi in gare particolarmente impegnative. Benissimo anche Facca, terzo a completare un podio tutto Talenti Azzurri, convincente la prova di Razzini, in crescendo su di un terreno diverso rispetto a Riola Sardo. Nella MX2 posso soltanto lodare Facchetti: alla sua seconda esperienza in assoluto nella categoria ha conquistato la pole davanti a comprovati protagonisti del mondiale, rendendosi protagonista di una bellissima manche con una condotta di gara esemplare. Il quarto posto di categoria riafferma il suo talento e, ne sono convinto, da qui ad un paio di mesi avrà ancor più preso le misure della MX2. Pregevole l’operato di Puccinelli, il quale aveva un po’ sofferto l’esordio nella categoria a Riola Sardo, ma qui a Noto ha mantenuto un buon passo gara recuperando dalla ventesima alla settima posizione finale. Segnali incoraggianti infine da parte di Manucci, subito fuori gioco a Riola Sardo per una caduta al via, questa volta rimasto nel gruppo di testa nella prima parte di gara. Unico rammarico l’assenza di Bonacorsi e Roncoli in Sicilia, ma per loro non mancheranno le occasioni per allenarsi in vista della stagione 2018”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here