Il Team Renzi Corse chiude con un quinto posto a Vallelunga il campionato Elf CIV 2018, non senza qualche rammarico per una stagione iniziata con ben altre aspettative ma condizionata da ripetuti episodi sfortunati in gara. Sempre molto veloce nelle qualifiche – e vicino a siglare un nuovo record della pista di categoria dopo quello del Mugello – Nicola Morrentino è comunque riuscito a mantenere un posto nella top-ten del torneo, finendo nono in classifica generale.

Gara 1
Dopo la Q2 sul bagnato, la prima manche scatta su una pista inzuppata dalla pioggia. Anche per questo Morrentino non riesce a sfruttare al massimo il suo vantaggio in griglia (secondo crono assoluto in prova con il tempo di 1’39.125”, ottenuto sull’asciutto durante la Q1) in una gara dall’equilibrio precario, dagli ampi distacchi e dalle numerose cadute. Con una guida costante e accorta, però, Morrentino riesce a portare a termine i tredici giri previsti conquistando un lusinghiero quinto posto. A punti – i primi di questo campionato – va anche Elia Mengoni, tredicesimo.

Gara 2
In Gara 2 è un problema elettronico a frenare Morrentino sin dalle prime battute. Giro dopo giro il pilota irpino perde progressivamente contatto con il gruppo di testa, dove Bussolotti tenta un disperato assalto al titolo mentre Roccoli amministra il vantaggio acquisito in classifica generale. Nonostante questo intoppo, la Kawasaki numero 53 del Team Renzi Corse riesce a concludere la gara per tredicesima. Sfortunato, invece, Elia Mengoni: la sua gara è compromessa da una scivolata in avvio.

Con i 14 punti conquistati in quest’ultimo week-end, Nicola Morrentino termina nono in campionato. Entra in classifica anche Elia Mengoni: piccola consolazione per una stagione travagliata a causa di un brutto infortunio in avvio. Già da domani il Team inizierà a lavorare in vista della stagione 2019.

Stefano Renzi, Team Manager: “Si chiude una stagione nella quale eravamo partiti per fare bene, ma che per varie problematiche e sfortune tecniche non ha soddisfatto le nostre aspettative. A questo si è aggiunto l’incidente di Mengoni, che ha rallentato la crescita di questo pilota, lenta ma costante. A Vallelunga abbiamo fatto delle qualifiche assolutamente positive, sfiorando un altro record della pista. Poi, in gara, è arrivata la pioggia e Morrentino ha disputato un’ottima prova sul bagnato, con una condotta di gara intelligente che gli ha permesso di arrivare fino in fondo con un ottimo quinto posto. Nella seconda manche, invece, un problema elettronico non lo ha reso competitivo fino in fondo. Dispiace anche per la scivolata di Mengoni, che era in ripresa”.

Nicola Morrentino, #53: “Si chiude una stagione non particolarmente positiva. Abbiamo affrontato il week-end nel migliore dei modi, ma non è stato sufficiente. Dopo il secondo tempo in qualifica e delle buone prove libere, per Gara 1 abbiamo dovuto sostituire il motore. E abbiamo chiuso quinti nonostante le condizioni meteorologiche avverse e una pista pericolosa da percorrere. In Gara 2 ho provato a resistere a un problema elettronico già presente in fase di schieramento, ma le difficoltà sono via via aumentate in maniera esponenziale, tanto da chiudere tredicesimo”.

Elia Mengoni, #23: “Week-end molto difficile su una pista che non amo e che non si addice al mio stile di guida. In Gara 1 ci siamo difesi sul bagnato, riuscendo anche a prendere tre punti. Gara 2 ha fatto emergere i problemi che avevamo sull’asciutto e si è conclusa con una caduta. Il mio recupero continua: speriamo di tornare al più presto nelle posizioni che ci spettano”.