Gianluca Facchetti
Gianluca Facchetti

Un ritiro e un sesto posto, dopo aver sempre dimostrato la sua velocità in gara: quello appena trascorso è stato un fine settimana a due volti per Gianluca Facchetti.

In entrambe le manche del 5° round dell’Europeo 125 andate in scena a Matterley Basin (Inghilterra), il pilota del KTM De Carli Racing Junior Team ha messo in evidenza le sue capacità, peccato che nella prima heat – vinta dal belga Jago Geerts – sia stato costretto al ritiro. Posizionatosi quinto al cancelletto di partenza, Gianluca è scattato bene allo start, poi però è scivolato in una curva a destra venendo colpito dagli avversari che lo seguivano. In fase di rimonta, è nuovamente caduto ed è stato centrato sulle costole da un inseguitore. A quel punto ha dovuto abbandonare la gara ed effettuare una lastra che ha evidenziato le contusioni riportate.

In gara2, che ha visto il successo del francese Stephen Rubini, il giovane pilota ha conquistato l’holeshot ma non è riuscito a mantenere la posizione. Una volta trovato il giusto feeling, dalla quinta piazza ha fatto registrare tempi interessanti, però nel momento decisivo è caduto senza conseguenze a causa della chiusura dell’anteriore. Risalito subito in sella, dal 7° posto è riuscito a superare Zanotti all’ultimo giro e passare 6° sotto la bandiera a scacchi.

Facchetti tornerà in pista già sabato e domenica a Mantova, dove si disputerà il 6° round del campionato continentale.