Third race of the Master 470 Cup, on Lake Bracciano, 4th of August 2021

Un vento incerto ha condizionato la giornata di regate, inizialmente da Sud Ovest a 10 nodi ha permesso una prima partenza che ha visto gli equipaggi italiani arrivare primi alla boa di Bolina prima di una scaduta che ha imposto ai giudici di gara di annullare la partenza, tutto da rifare.

Solo la ripresa del vento da maestrale con undici nodi ha convinto i giudici a permettere una nuova partenza dopo quasi un ora di attesa per i regatanti. Alla linea di partenza della prima prova valida e grazie ad un buon vento la giuria alza la bandiera Oscar che permette ai partecipanti di aumentare l’andatura grazie alla forza fisica, come si dice “pompando” la vela.

Alla prima boa di Bolina è l’equipaggio italiano ITA 21 di Alessandro Rapetti  e Fabrizio Diaschi a passare davanti agli olandesi di NED 55 e i Tedeschi di GER 44, poco distanti gli ungheresi di HUN 391, alla seconda boa la situazione è cambiata vedendo in testa ancora una volta i gemelli olimpionici davanti ai tedeschi con  i quali hanno ingaggiato un duello fino alla linea di traguardo. Terzi all’arrivo gli italiani di ITA21 che però devono cedere il posto agli ungheresi di HUN391 per una squalifica dovuta ad una partenza anticipata.

Nella seconda prova sono primi gli Italiani di ITA4425, Gianfreda e Pierpaoli che conducono una gara tesa e spettacolare davanti agli ungheresi Sallai e Perjes che si aggiudicano il secondo posto, terzi in volata , secondo Marco Gionfreda, terzi i francesi di FRA68 Boime e Espinasse.