Anche ieri le condizioni meteo sono state ottime sul Lago di Bracciano, il vento del pomeriggio si è stabilizzato sui 15 nodi costanti permettendo agli equipaggi di sfidarsi al meglio nelle tre prove della competizione.

Il lago di Bracciano presenta peculiarità specifiche per quanto riguarda il vento perchè influenzato dalla vicinanza del mare a pochi chilometri dallo specchio d’acqua interno che ospita il Mondiale, lo sanno bene gli equipaggi locali che ne conoscono ogni particolarità.

Nella prima gara dopo un ottima partenza degli equipaggi Olandesi, tedeschi e Italiani il vento ha permesso una gara tesa che ha portato alcuni equipaggi a dover spingere al massimo l’imbarcazione a favore dello spettacolo. Mantendo la testa della flotta per tutta la regata l’equipaggio olandese NE55 di Benni Kouwenhoven e Jan Kouwenhoven hanno tagliato la linea del traguardo in prima posizione davanti all’equipaggio svizzero di SUI1439 di Sandra Giovanoli e Stephan Zurfluh , terzi all’arrivo i tedeschi di GER1439, Uti Thieme e FrankThieme.

Una falsa partenza ha fatto ritardare l’avvio della seconda prova che sostenuta ancora dal vento di Sud Ovest ha visto una accesa competizione tra i primi equipaggi soprattutto nel primo bordo durante il quale si sono composti due gruppi principali ed in testa al primo ancora una volta l’equipaggio olandese che ha condotto la regata senza sbavature fino al termine tagliando per primo il traguardo. Per l’equipaggio tedesco di Frank e Uti Thieme questa seconda gara ha dato maggiori soddisfazioni riuscendo a tenere la seconda posizione durante la regata e mantenendola fino al termine. Al terzo posto gli italiano di ITA4266 Marco Gianfreda e Giulio Pierpaoli che continuano a dare filo da torcere gli equipaggi ospiti.

Terza prova molto tesa nella quale tutti gli equipaggi hanno dato il massimo portando le imbarcazioni al limite ne sono testimonianza le accese battaglie ai vari giri di boa e alcuni danni riportati alle imbarcazioni, danni lievi che permetteranno a tutti di partecipare alle prove di domani. Ancora primi alla linea d’arrivo gli olandesi di NE55 davanti agli Italiani Gionfrida e Pierpaoli su ITA 4266, terzo l’equipaggio tedesco di GER5082 di Uti e Frank Thieme.

Al rientro tutti gli equipaggi hanno confermato la soddisfazione e l’apprezzamento per le condizioni meteo e per l’impegno atletico di tutti i partecipanti con l’auspicio di tanti di poter fare meglio nella quarta giornata di gare.