Monaco 1860, storico club del calcio tedesco, e Macron, azienda italiana leader internazionale nel settore dello sportswear, hanno svelato la nuova divisa home che “i leoni rampanti” bavaresi indosseranno nella stagione 2017-2018. Divisa che nasce dalla stretta collaborazione tra la squadra e l’ufficio stile di Macron e che ‘pesca’ nel glorioso passato del Monaco 1860, che, nonostante l’attuale militanza nella Fußball-Regionalliga (4.a divisione), è uno storico club del calcio tedesco del quale Macron è partner e al quale anche quest’anno fornisce una collezione particolarmente studiata sia per i giocatori, sia per i tifosi. Non a caso con la nuova prima maglia si rende omaggio e si “riporta in vita” la divisa e i colori dell’undici che vinse nel 1966 il titolo di Campione di Germania.

Un attento lavoro di ricerca che grazie alla capacità dello staff di Macron e della società bavarese ha permesso di realizzare una collezione che guarda alla storia della squadra tedesca unendo qualità, tecnicità, sartorialità e tailor-made, punti cardine dell’azienda italiana.

La maglia “Home” è un omaggio ai “Deutscher Meister 1966”, la squadra del Monaco 1860 che al termine di quella stagione si fregiò del titolo di campione di Germania. Maglia completamente azzurra con collo a V con inserti in maglieria e backneck personalizzato. La vestibilità è Slim e sono presenti inserti in micromesh per una perfetta traspirabilità. Nel retro sotto al colletto è ricamato il motto del club bavarese: “Einmal Löwe, immer Löwe” (Leone una volta, Leone per sempre). Sul petto, in alto a destra il logo Macron, a sinistra, lato cuore, lo stemma della squadra. Il tessuto presenta una raffinata soluzione jacquardata

Macron si afferma sempre di più tra i major player nel mondo delle sponsorizzazioni tecniche. Per Macron lo sport è sinonimo di fatica, sudore e forza di volontà. “Work hard. Play harder.” Per l’azienda non rappresenta solo un pay-off, ma una vera e propria filosofia che ispira le attività al fianco delle squadre, degli atleti e delle atlete con cui collabora, progettando per loro prodotti tecnici di alta qualità.

Articolo precedenteVoley, Buzzelli resta: “Nella mia testa solo Tuscania”
Prossimo articoloVolley, Tuscania, Daniele Crò alla corte di Montagnani