foto Soldano

Un altro grande weekend di motociclismo con il sole che ha illuminato una giornata che oggi ha visto il sold out di spettatori a Misano World Circuit.

 

E’ stata una edizione con le grandi emozioni della sfida fra ‘Pecco’ Bagnaia e Fabio Quartararo per il mondiale MotoGP, risoltosi oggi a favore del francese che a due gare dalla fine è aritmeticamente il campione del mondo 2021.

Applausi per il podio di Enea Bastianini, terzo in MotoGP come nel Gran Premio di un mese fa sempre a Misano. Peccato per ‘Pecco’ Bagnaia, impeccabile per tutto il weekend, fino all’improvvisa caduta quando era in testa. E poi lo spettacolo di pubblico a salutare i campioni in pista di tutte le tre classi del motomondiale.

 

In Moto3 vittoria in rimonta di Dennis Foggia che tiene aperto il mondiale, davanti a Jaume Masia e al leader in classifica Pedro Acosta. In Moto2 primo posto di Sam Lowes, davanti ad Alberto Fernandez che nel finale ha prevalso su Aaron Canet.

 

Emozioni per l’ultima gara di Valentino Rossi in Italia, con la grande festa dei fans che lo hanno accolto in un enorme abbraccio alla fine della gara.

E poi il decennale dalla scomparsa di Marco Simoncelli ricordato sabato pomeriggio con la messa a dimora di una quercia all’omonima curva.

 

Il Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna ha accolto 66.448 spettatori nel weekend. Sono stati 13.576 venerdì, 17.872 sabato e 35.000, il massimo consentito, nella giornata odierna.

foto Soldano

Al termine del Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna Valentino Rossi ha ricevuto dalle mani del Ministro Luigi di Maio il premio ‘Icona del Made in Italy nel mondo’, voluto dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Di fronte alla Tribuna Centrale del Marco Simoncelli il campione di Tavullia ha avuto in dono un’opera del miglior made in Italy, una coppa in vetro soffiato di Murano, realizzata da Barovier&Toso, la più antica vetreria del mondo che vanta oltre 700 anni di storia, pensata appositamente da Aldo Drudi, che ha aggiunto alla lavorazione ‘a rostrato’ l’iconografia classica di Valentino Rossi, il 46, e nove rostri smaltati a mano in oro 24 carati. Nove come i Mondiali vinti da Vale, il tutto personalizzato col tricolore.

Fabio Quartararo campione del mondo – foto Snapshot

Insieme all’Onorevole Di Maio, presenti alla premiazione anche Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna Sport, Jorge Viegas Presidente FIM, Valentina Vezzali Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport e Stefano Bonaccini.

Di Maio – Valentino Rossi – foto Snapshot

Anche la Regione Emilia-Romagna ha voluto omaggiare Valentino Rossi. A fine premiazione il presidente del Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano Nicola Bertinelli, affiancato dal capo di gabinetto della giunta regionale Gianmaria Manghi, hanno fatto visita a Vale nel box per consegnargli alcuni prodotti simboli del patrimonio agroalimentare della regione.

Frecce Tricolori – ph Zangheri

La giornata odierna è stata firmata dalla spettacolare Pattuglia Acrobatica Nazionale che ha steso il Tricolore più lungo del mondo sulla Riders’ Land con il passaggio su Misano World Circuit qualche minuto prima della partenza della MotoGP. Un legame consolidato quello tra l’Aeronautica Militare ed il mondo del motorsport: innovazione, modernità e tecnologia sono infatti le componenti che da sempre accomunano i Reparti di Volo dell’Arma Azzurra e le squadre motociclistiche.

consegna omaggio Emilia-Romagna