Matteo Bertelle e Filippo Farioli in azione a Misano

Il Pata Round dell’ELF CIV disputatosi al Misano World Circuit Marco Simoncelli ha riservato conferme importanti per i Pata Talenti Azzurri FMI. In tutte le classi in gara, i giovani piloti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana e da Pata Snack si sono distinti in positivo, conquistando risultati importanti con riferimenti cronometrici di assoluto valore.

Nell’ELF CIV PreMoto3 il grande protagonista del fine settimana risponde al nome di Leonardo Zanni (AC Racing Team CS), vincitore di entrambe le gare, tenendo testa domenica ad Alberto Ferrandez. Nella gara del sabato Zanni ha preceduto Riccardo Trolese (M&M Technical Team), con un secondo ed un quarto posto confermatosi detentore della tabella tricolore da capo-classifica di campionato. Sul podio in Gara 2 anche Guido Pini (AC Racing Team Brevo), il quale ha dato seguito alla crescita evidenziata nel corso della stagione 2021 della European Talent Cup. Nel novero dei Pata Talenti Azzurri FMI presenti, Edoardo ‘Edos’ Liguori (Team Pasini Racing 2WheelsPoliTO) ha concluso quinto e settimo, mentre Alex Venturini (Team Runner Bike 2WheelsPoliTO) ha centrato la top-5 in Gara 2. Bella rimonta sabato dopo esser scattato dalla pit-lane per Mattia Romito (Team Pasini Racing 2WheelsPoliTO), undicesimo con l’ottavo posto di Gara 2 a seguire, mentre l’esordiente Campione Italiano MiniGP 50cc in carica Giulio Pugliese (AC Racing Team CS) ha ottenuto due noni posti lottando nel secondo gruppo di testa. Sfortunatamente non ha preso parte al weekend di gara invece Flavio Massimo Piccolo, grande protagonista dei precedenti round.

Leonardo Zanni e Riccardo Trolese 1° e 2° in Gara 1 ELF CIV PreMoto3 a Misano

Passando all’ELF CIV Moto3, Matteo Bertelle (Team Minimoto KTM) ha dato prova del suo valore con la vittoria di Gara 1 ed un rocambolesco terzo posto nella corsa di domenica, ritrovandosi adesso a soli 7 punti dal capo-classifica di campionato Elia Bartolini. Secondo sabato a completare l’1-2 Pata Talenti Azzurri FMI, Alberto Surra (Bardahl VR46 Riders Academy KTM) per un’indisposizione fisica non ha potuto prender parte a Gara 2. Eccezionalmente al via del round di Misano, Filippo Farioli (SGM Tecnic) si è messo in mostra alla prima uscita con la BeOn 450 conquistando un apprezzabile quarto posto domenica, lottando nel gruppetto di testa. Due ottavi posti sono invece il bilancio di Andrea Giombini (Team Minimoto KTM), il Campione PreMoto3 in carica Cristian Lolli (SM POS Corse TM) ha concluso decimo in Gara 2, mentre Filippo Bianchi (Junior Team Total Gresini Honda) ha ottenuto due piazzamenti in zona a punti con un quattordicesimo ed un decimo posto dopo la brutta caduta nel corso delle prove di giovedì.

Nella competitiva classe Supersport 600 prosegue il percorso di crescita di Matteo Patacca (Bike e Motor Racing Team Yamaha), a soli 17 anni in grado di concludere 5° in Gara 2 dopo il tredicesimo posto di sabato con riferimenti cronometrici di tutto rispetto. Si lascia alle spalle un periodo difficile nell’ELF CIV Supersport 300 invece Mattia Martella (Prodina Team Kawasaki), ottavo e sesto nelle due gare lottando nel secondo gruppetto di testa.

Roberto Sassone, Direttore Tecnico Velocità FMI: “Quello di Misano è stato un altro weekend positivo in termini di risultati raggiunti e riscontri cronometrici espressi dai Talenti Azzurri FMI. In una classe PreMoto3 stellare, di alto livello con tempi costantemente da record della pista nonostante le elevate temperature, Leonardo Zanni ha messo a segno una super doppietta e Riccardo Trolese ha conservato la tabella tricolore da capo-classifica di campionato. Nel corso degli ultimi raduni collegiali abbiamo lavorato molto su come interpretare al meglio la prima parte di gara, con proprio il fine settimana di Misano che ha dato i suoi frutti sortendo gli effetti sperati. Siamo soddisfatti anche delle prestazioni degli altri Talenti Azzurri impegnati, con Guido Pini terzo in Gara 2 dando continuità alla sua crescita emersa anche nella European Talent Cup, così come di Alex Venturini, Edos Liguori, Mattia Romito autore di una strepitosa rimonta in Gara 1 e Giulio Pugliese finalmente nei 10 tirando fuori gli artigli in questa sua stagione d’esordio nella categoria. Passando alla Moto3, Matteo Bertelle ha vinto Gara 1 con tempi da rimarcare nel corso delle prove, mentre nella seconda è riuscito a concludere sul podio dopo la carambola al primo via dove è stato incolpevolmente coinvolto. Bene anche Alberto Surra sabato, così come Filippo Farioli, nel gruppo di testa alla prima uscita con una 450. Nella Supersport 600 Matteo Patacca, una volta risolto un inconveniente, ha riaffermato il suo valore con il quinto posto di Gara 2 a soli 17 anni ed in una categoria estremamente competitiva. Bene anche Mattia Martella nella Supersport 300 dove si è lasciato alle spalle un periodo particolarmente difficile. Il nostro lavoro è quello di sostenere al meglio tutti i Talenti Azzurri, senza lasciare nulla al caso o trascurare il benché minimo dettaglio. Proprio per questa ragione, siamo molto soddisfatti quando i nostri ragazzi riescono a superare determinate problematiche, trovando carica e motivazione per dar prova del loro valore.”